Le decisioni del giudice sportivo

In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. LIVORNO per avere suoi sostenitori, all’inizio della gara, turbato con grida oltraggiose il minuto di raccoglimento in memoria di Francesco Cossiga. Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. PADOVA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, rivolto reiteratamente grida e cori insultanti nei confronti dell’Arbitro e di un’Assistente. Ammenda di € 2.500,00 : alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato un petardo nel recinto di giuoco e acceso tre bengala nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. FROSINONE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso cinque fumogeni nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. TORINO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso tre fumogeni nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 750,00 : alla Soc. ATALANTA per avere suoi sostenitori, al 5° del primo tempo, acceso un fumogeno nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza. Fonte: legaserieb