Le decisioni del giudice sportivo

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

CALCIATORI

Sono stati squalificati per un turno i seguenti calciatori:

D'Angelo (Avellino), Ceppitelli (Bari), Fossati (Bari), Paci (Brescia), Mario Rui (Empoli), De Feudis (Cesena), Volta (Cesena), Pecorini (Cittadella),Del Prete (Crotone), Schiavi (Pescara), Angelo (Siena), Giacomazzi (Siena), Bovo (Spezia),Lisuzzo (Spezia), Garufo (Trapani), Vastola (Virtus Lanciano)

SOCIETÀ

Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. JUVE STABIA
per avere suoi sostenitori, durante il primo tempo, rivolto cori e grida insultanti al Quarto Ufficiale; per avere, inoltre, suoi sostenitori, durante il primo tempo, cercato di colpire il Quarto Ufficiale con degli sputi, alcuni dei quali lo attingevano alla schiena; recidiva.

ALLENATORI

Squalifica per una giornata effettiva di gara a Calzona Francesco (Empoli):
per avere, al 48° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale rivolgendo espressioni ingiuriose agli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione con diffida a:
Nuti Andrea (Carpi): per avere, al 36° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Sarri Maurizio (Empoli): per avere, al 48° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione a:
Altomare Luca (Ternana): per avere, al 36° del primo tempo, contestato l'operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

La Porta Pietro (Ternana): per avere, al 36° del primo tempo, contestato l'operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

Quironi Davide (Ternana): per avere, al 36° del primo tempo, contestato l'operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

DIRIGENTI

Ammonizione con diffida a:
Carli Marcello (Empoli): per avere, al 34° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ursino Giuseppe (Crotone): per avere, al 50° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale.

OPERATORI SANITARI

Ammonizione con diffida a Mascolo Angelo (Juve Stabia):
per avere, al 21° del primo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Fonte: Fedelissimo Online