Le decisioni del giudice sportivo

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

CALCIATORI

Tre giornate effettive di squalifica a Milanovic Milan (Palermo):

Squalifica per una giornata effettiva invece per:

Busellato (Cittadella), Barreto (Palermo), Blasi (Varese), Calderoni (Bari), Casarini (Virtus Lanciano), Ceccarelli (Padova), Daprela (Palermo), De Giorgio (Crotone), Farago (Novara), Foglio  (Reggina), Franco (Varese), Lollo (Carpi), Maiello (Ternana), Martinelli (Juve Stabia), Munoz (Palermo), Renzetti (Cesena), Rizzo (Modena), Romizi  (Bari), Viotti (Juve Stabia)

SOCIETÁ

Ammenda di € 3.000,00 alla Soc. Crotone
per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, lanciato all'indirizzo del portiere della squadra avversaria una bottiglietta d'acqua e altre due all'indirizzo della panchina; sanzione attenuata per avere la società concretamente operata con le forze dell'ordine ai fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00 alla Soc. Padova
a titolo di responsabilità oggettiva per aver omesso di impedire l'ingresso sul terreno di giuoco di persona non autorizzata.

Ammenda di € 3.000,00 alla Soc.Pescara
per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno e due petardi; sanzione attenuata per avere la società concretamente operata con le forze dell'ordine ai fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00 alla Soc.Spezia
per avere, per tutta la durata della gara, omesso la presenza dei raccattapalle nell'esercizio delle proprie funzioni.

Ammenda di € 1.000,00 alla Soc.Avellino
per avere suoi sostenitori, al 41° del primo tempo, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata per avere la società concretamente operata con le forze dell'ordine ai fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 1.000,00 alla Soc.Carpi
per avere suoi sostenitori, al 28° del primo tempo, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata per avere la società concretamente operata con le forze dell'ordine ai fini preventivi e di vigilanza

ALLENATORI

Ammonizione con diffida a Mutti Bortolo (Padova):
per avere, al 47° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale, entrando sul terreno di giuoco; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione a:

Colonnese Francesco (Padova):
per avere, al 47° del secondo tempo, contestato l'operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Iachini Giuseppe (Palermo):
per avere, al 29° del secondo tempo, contestato l'operato arbitrale uscendo dall'area tecnica; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Zavettieri Annuziato (Bari):
per avere, al 44° del secondo tempo, contestato platealmente l'operato arbitrale.

DIRIGENTI

Squalifica per tre giornate effettive di gara a Francoforte Salvatore (Palermo):
per avere, al 29° del secondo tempo, assunto un atteggiamento minaccioso nei confronti del Quarto Ufficiale, rivolgendogli espressioni ingiuriose, per avere reiterato il medesimo atteggiamento nei confronti dell'Arbitro e per avere inoltre reiterato tale comportamento al termine della gara; infrazione rilevata anche dal collaboratore della Procura federale.

Ammonizione con diffida ed ammenda di € 3.000,00 a Secco Alessio (Padova):
per avere, al termine della gara, entrando sul terreno di giuoco, quale persona non autorizzata, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti del Direttore di gara.

Ammonizione con diffida ed ammenda di € 2.000,00 a Perinetti Casoni Giorgio (Palermo):
per avere, al 45° del primo tempo, contestato l'operato degli Ufficiali di gara e per avere reiterato tale atteggiamento al termine della gara; la prima infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione a Valentini Marco (Padova):
per avere, al 47° del secondo tempo, contestato l'operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Fonte: Fedelissimo Online