Le decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

CALCIATORI

Sono stati squalificati per un turno i seguenti calciatori: Zambelli (Brescia), Tabanelli (Cesena), Pellizzer (Cittadella), Crisetig (Crotone), Garofalo (Modena), Jidayi (Juve Stabia), Falcinelli (Lanciano), Hernandez (Palermo), Ferronetti (Ternana), Mancosu (Trapani), Fiamozzi, Pavoletti (Varese).

Inoltre il giudice sportivo ha disposto un’ammenda di € 1.500,00 per:

D'Agostino Gaetano (Siena):
per avere, al termine della gara, al rientro negli spogliatoi, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti degli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura federale.

Vergassola Simone (Siena):
per avere, al termine della gara, al rientro negli spogliatoi, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti degli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura federale.

SOCIETÀ

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. PESCARA
per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato tre petardi nel recinto di giuoco; sanzione attenuata per avere la Società concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. SIENA
per avere suoi sostenitori, al termine della gara, con atteggiamento intimidatorio, rivolto cori insultanti nei confronti degli Ufficiali di gara.

Ammenda di € 750,00 : alla Soc. PADOVA
per avere suoi sostenitori, al 18° del primo tempo, acceso un fumogeno nel proprio settore; sanzione attenuata per avere la Società concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza.

ALLENATORI

Ammonizione con diffida a Ragnacci Riccardo (Cesena):
per avere, al 13° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale.

Ammonizione a:
Longo Raffaele (Brescia):
per essere, al 49° del secondo tempo, entrato indebitamente sul terreno di giuoco.

Magni Alfredo (Brescia):
per essere, al 49° del secondo tempo, entrato indebitamente sul terreno di giuoco.  

Oneto Marco (Brescia):
per essere, al 49° del secondo tempo, entrato indebitamente sul  terreno di giuoco.

Toscano Domenico (Ternana):
per essere, al 33° del secondo tempo, uscito dall'area tecnica.

DIRIGENTI

Squalifica per una giornata effettiva di gara:

Improta Giovanni (Juve Stabia):
per avere, al 3° del secondo tempo, contestato platealmente e reiteratamente alcune decisioni arbitrali, rivolgendo al direttore di gara espressioni ingiuriose.  

Mirra Vincenzo (Siena):
per avere, al 46° del secondo tempo, contestato l'operato arbitrale, uscendo dall'area tecnica, e rivolto al Quarto Ufficiale un'espressione ingiuriosa.

Ammonizione con diffida ed ammenda di € 1.000,00 a CARLI Marcello (Empoli):
per avere, al 33° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale; con recidiva; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione con diffida a Faggiano Daniele (Trapani):
per avere, al 33° del secondo tempo, contestato reiteratamente l'operato arbitrale.

Ammonizione a Visci Pierfrancesco (Brescia):
per essere, al 49° del secondo tempo, entrato indebitamente sul terreno di giuoco.

Fonte: Fedelissimo Online