Le decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

CALCIATORI

Dopo l’ultimo turno sono stati squalificati per un turno i seguenti calciatori:

Peccarisi (Avellino), Sabelli (Bari), Benali (Brescia), Volta (Cesena), Ligi (Crotone), Vitale (Juve Stabia), Salifu (Modena), Pesce (Novara), Dall’Oglio (Reggina).

SOCIETÀ

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. TERNANA
per avere suoi sostenitori, prima dell'inizio e nel corso del primo tempo della gara, rivolto all'Arbitro cori insultanti.

 ALLENATORI

Squalifica per due giornate effettive di gara a Senatore Catello (Pescara):
per avere, al 18° del secondo tempo, assunto un atteggiamento provocatorio e offensivo nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria indicando con le mani i genitali; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura federale.

Ammonizione con diffida a Galluzzo Giuseppe (Crotone):
per avere, al 47° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione con diffida a Iezzo Gennaro (Juve Stabia):
per avere, al 22° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale.

Ammonizione con diffida a Savorani Marco (Siena):
per avere, al 44° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.

Ammonizione a Giacomin Giulio (Cittadella):
per essere, al 3° del secondo tempo, entrato indebitamente sul terreno di giuoco.

Ammonizione a Rastelli Massimo (Avellino):
per essere, al 3° del secondo tempo, entrato indebitamente sul terreno di giuoco.

DIRIGENTI

 Inibizione a svolgere ogni attività in seno alla Figc a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell'ambito federale a tutto il 5 novembre 2013 a Ursino Giuseppe (Crotone):
per avere, al 48° del secondo tempo, proferito un'espressione blasfema; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Fonte: Fedelissimo Online