Le decisioni del giudice sportivo

Il giudice sportivo ha squalificato per due turni Osvaldo (Roma) . Per un turno sono stati squalificati Jankovic (Genoa), Colucci (Cesena, con ammenda di 1.500 euro), Boruc (Fiorentina), Bostjan (Chievo), Candreva (Lazio), Stendardo e Cigarini (Atalanta), Cuadrado (Lecce), De Rossi (Roma), Floro Flores (Udinese), Matri (Juventus), Moras (Cesena), Morganella (Novara), Rennella (Cesena), A. Rossi (Siena), Stankovic (Inter).
Con il giallo preso Vergassola e Vitiello sono entrati nella lista dei diffidati insieme a Rossettini, Gazzi, Giorgi, Mannini, Destro e Larrondo.  Mister Sannino per la sfida di domenica con il Milan ritroverà invece Pegolo che ha scontato i due turni dopo l'espulsione di San Siro alla fine di Inter-Siena. Non ci sono squalificati in casa rossonera.

Queste le ammende per le società:
8.000 al Cesena, per avere suoi sostenitori, al 10° del primo tempo, lanciato in direzione dell'Arbitro un bicchiere di vetro, che cadeva sul terreno di giuoco, e due bottigliette d'acqua, che cadevano nel recinto di giuoco
5.000 al Novara, per avere suoi sostenitori, nel corso della gara indirizzato reiteratamente grida e cori insultanti al Quarto Ufficiale e ad un Assistente.
4.000 all'Atalanta, per avere suoi sostenitori, all'8° del secondo tempo, lanciato tre palle di carta verso un calciatore avversario mentre a costui veniva prestata assistenza sanitaria;
4.000 al Milan,  per avere suoi sostenitori, all'inizio della gara, esposto uno striscione insultante nei confronti del Presidente della squadra avversaria

Fonte: Fedelissimo online