Le decisioni del giudice sportivo.

Il giudice sportivo analizzando i referti arbitrali delle partite della 22a giornata del girone B a multato le seguenti società:
1.500 euro L'Aquila perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze; gli stessi facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza.
1.000 euro Arezzo perchè propri sostenitori durante la gara intonavano cori offensivi verso l'istituzione calcistica.
A carico dei giocatori:
Due giornate a Celli (Lupa Roma)
Una giornata a Giani (Spal), Cazzola (Ancona), Fabbro (Lupa Roma).

Fonte: Fol