LE CONTRADDIZIONI DELL’OSSERVATORIO

L’osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha emesso un comunicato che si contraddice da solo. Ecco il testo integrale:
Turno infrasettimanale all’insegna dello sport e della tranquillità
Le 66 partite disputate in serie A, B e C tra martedì mercoledì e giovedì scorso si sono svolte senza aver fatto registrare particolari criticità sotto il profilo dell’ordine pubblico. Il derby della Capitale – caratterizzato da uno splendido spettacolo in campo – è stato ripagato da un comportamento delle tifoserie improntato alla sportività ed al rispetto per l’avversario.In tutte le altre città le gare si sono svolte in assoluta serenità anche se a Firenze (Fiorentina – Napoli) si sono registrati ripetuti comportamenti illegali, sebbene non gravi, ricondotti alla normalità solo grazie alla professionalità delle Forze dell’ordine.
Il bilancio finale è di 5 arrestati e 7 denunciati.
Inizia con la frase: Turno infrasettimanale all’insegna dello sport e della tranquillità
Finisce con: Il bilancio finale è di 5 arrestati e 7 denunciati

Queste invece le sanzioni del giudice sportivo:

Ammenda di € 7.000,00 : alla Soc. LAZIO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso

complessivamente tre fumogeni nel proprio settore e lanciato un bengala nel recinto di giuoco;

entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la

Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi; recidiva.

Ammenda di € 7.000,00 : alla Soc. ROMA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, nel

proprio settore, fatto esplodere un petardo ed acceso complessivamente un bengala e tre

fumogeni; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per

avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi; recidiva.

Ammenda di € 6.000,00 : alla Soc. ATALANTA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara,

nel proprio settore, fatto esplodere un petardo ed acceso un fumogeno; entità della sanzione

attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente

operato con le forze dell’ordine a fini preventivi; a titolo di responsabilità oggettiva per aver

ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa due minuti; recidiva.

 

CONSIDERAZIONI: Ovviamente, non siamo ai livelli del campionato precedente ma definire “Turno infrasettimanale all’insegna dello sport e della tranquillità” ci sembra un po eccessivo, soprattutto perché si accetta i fumogeni e i petardi di Roma come un fatto normale, quando a noi ci è stato vietato di portare le aste delle bandiere a Parma, considerando anche il fatto che tra le tifoserie c’è anche un’amicizia.

Fonte: Fedelissimi