Le carriere di Ze Eduardo e Rosima

ZE EDUARDO
José Eduardo Bischofe de Almeida, meglio conosciuto come Zé Eduardo è NATO A Promissão(San Paolo) il 29 ottobre 1987.

In Brasileè soprannominato dai tifosi Zé Love.

Dal febbraiodel 2011possiede il passaporto italiano, in quanto il nonno paterno era a tutti gli effetti un cittadino italiano, lasciando da  giovanissimo Bagnara Calabraper emigrare in Brasile.

Può giocare sia come seconda punta (ruolo prediletto) che come attaccante centrale.

Passa definitivamente al Fortalezanel 2008. Qui passa due anni e vari trasferimenti in prestito al Pinheiros, America Mineiro, Atletico Paranaensee ABC Futebol Clube. Con l'America Mineiroha vinto anche il campionato di Serie C brasiliano nel 2009.

Nell'estate 2010il Fortalezalo vende definitivamente al Santos, dove vince il Campionato Paulistae la Coppa del Brasile.

Viene acquistato dal Genoanella sessione invernale del calciomercato; il 24 gennaiosi sottopone alle visite mediche a Genova, tuttavia il passaporto italiano non arriva in tempo utile al tesseramento e dopo pochi giorni viene lasciato al Santos in prestito fino a giugno, per trasferirsi a Genovanella stagione 2011-2012. Infortuni muscolari, frattura da stress al piede e un'infiammazione all'appendiceche lo costringe ad un'operazione gli fanno saltare la prima parte della stagione in Italia. Fa il suo esordio in serie A il 2 dicembre2011in Genoa-Milan, entrando nel finale.

Il 31 agosto2012viene ceduto al Sienain prestito con diritto di riscatto

ALESSANDRO ROSINA
Cresciuto nelle giovanili del Parmadall'età di 9 anni quando, grazie al talent scout Carlo Gardani, si trasferisce con la famiglia dalla Calabriaa Casalmaggiore(CR), esordisce in Serie Acon gli emiliani nella stagione 2002-2003, nella quale colleziona 6 presenze. Nel 2003-2004colleziona 7 presenze e nel 2004-2005altre 12 fino a gennaio, quando il Parmadecide di prestarlo in Serie Bal Verona, dove gioca con continuità e si mette in mostra (17 presenze e 2 gol).

Nel 2005, a 21 anni, Rosina viene ceduto in comproprietà al Torino, in Serie B, per 400.000 euro. A seguito di questo campionato da protagonista, nel quale Rosinaldo è decisivo per la conquista della promozione in Serie Adel Torino, nell'estate del 2006viene acquistato a titolo definitivo dai granata per 850.000 euro. Nel 2006-2007, al suo ritorno in Serie A, colleziona 35 presenze e mette a segno 9 reti, contribuendo alla salvezza del Torino; dal gennaio 2008, diventa il nuovo capitanodella squadra. Nella stessa stagione colleziona 35 presenze e segna 8 reti. Il 5 ottobre2007prolunga la sua permanenza a Torinofino al 2011, firmando un nuovo contratto.

Nel 2008-2009totalizza 31 presenze e 5 reti, con le sue prestazioni che non si attestano sui livelli degli anni precedenti. La stagione coincide anche con la retrocessione in Serie Bdel Torino dopo 3 anni di permanenza in Serie A.

Il 31 luglio2009è ufficializzata la sua cessione allo Zenit San Pietroburgo, squadra della Prem'er-Ligarussa, per una cifra vicina ai 9 milioni di euro [4]. Debutta con la maglia dello Zenit il 5 agosto2009 contro l'Amkar Perm'negli ottavi di finale della Coppa di Russiae realizza il suo primo gol. Il primo gol in campionatolo trova il 30 agosto2009 contro il Chimki.

Il 14 novembre2010vince il campionato russo 2010con due giornate di anticipo. Il 29 gennaioil Cesenaufficializza il suo trasferimento dallo Zenit San Pietroburgoin prestito. Torna al gol in Serie Ail 20 febbraio2011in Parma-Cesena 2-2 realizzando la rete dell'1-0.

Al termine della stagione ritorna allo Zenit San Pietroburgodove vince nuovamente il campionato russo 2011-2012.

Nell'estate del 2012gli viene concesso il permesso di andare in prova al Sienadi Serse Cosmi. Il 31 agostoviene tesserato ufficialmente dalla squadra toscana. Il giocatore indosserà la maglia numero 27.

Ha fatto parte della Nazionale Under-21dal 2004al 2007.

Con l'Under-21 Rosina è stato aggregato durante l'Europeo Under-21nel 2004, diventando Campione pur senza giocare. Ha invece disputato da titolare gli Europei Under-21 nel 2006in Portogallo, uscendo al primo turno della fase finale, e nel 2007in Olanda, con il medesimo esito. Con l'Under-21 ha disputato anche l'incontro di spareggio valido per l'ammissione alle Olimpiadidel 2008, vinto ai rigoricontro il Portogallo.

Il 17 ottobre2007, a 23 anni, ha esordito in Nazionalenella partita amichevoleItalia-Sudafrica(2-0), sotto la gestione di Roberto Donadoni. Ad oggi è la sua unica presenza nella Nazionale maggiore.

Tutti i dati nella sezione ROSA

Fonte: Fedelissimo online