Lanciano-Siena 1-1

SIENA (3-5-3): Lamanna, Dellafiore, Giacomazzi, Feddal, Angelo, D’Agostino (45’ Paolucci), Vergassola (68’ Schiavone), Pulzetti, Valiani (84’ Rosseti), Giannetti, Rosina. All. Beretta.  A disp.: Farelli, Crescenzi, Morero, Rosseti, Paolucci, Milos, Schiavone, Scapuzzi, Thomas.
LANCIANO (4-3-3): Sepe, De Col, Troest, Amenta, Mammarella, Di Cecco, Buchel, Casarini, Piccolo (75’ Fofana), Plasmati (83’ Vastola), Gatto (59’ Thiam). All. Baroni. A disp.: Paghera, Thiam, Fofana, Vastola, Casadei, Aquilanti, Germano, Minotti, Turchi.
ARBITRO: L. Nasca
AMMONITI: Giacomazzi, Buchel, Valiani, Vastola
MARCATORI: 8’ Plasmati, 84’ Rosina
RECUPERO: 1’, 5’
ANGOLI: 7-4
SPETTATORI: 3.354, abbonati 1.794. In curva nord 64 tifosi ospiti.

Visto così è un punto più che guadagnato. La Robur gioca male contro la capolista Lanciano, che va in vantaggio con una riserva, Plasmati, e poi si arrocca dietro ripartendo con le scorribande di Piccolo, imprendibile, e Gatto. Bocciato nel primo tempo il 3-5-2 senese di Beretta, che nella ripresa silura D’Agostino e torna al 4-3-3 con la novità Valiani terzino sinistro. Ma il cambio non decolla, fino a quando si accende il lume di Rosina, che al 38’ raccoglie una rasoiata del neo entrato Paolucci e scaglia con rabbia il pallone alle spalle di Sepe. Finisce 1-1, va bene così.

Mario Beretta rivoluziona tattiche e moduli. C’è Giacomazzi play basso tra Dellafiore e Feddal in un 3-5-2 completato con Angelo e Valiani esterni di centrocampo e Giannetti e Rosina in avanti. E’ la prima gara in panchina per Paolucci. Assenti per infortunio Grillo, Mannini e Spinazzola. Il Lanciano si affida al 4-3-3 con Di Cecco in mezzo e Piccolo e Gatto a supportare in attacco Plasmati, sostituto dello squalificato Falcinelli.

Prima iniziativa del Lanciano; al 5’ Casarini colpisce alto da fuori area. All’8’ la squadra di casa passa; calcio d’angolo di Mammarella, Plasmati vince il corpo a corpo con Feddal e di testa trafigge Lamanna. Al 16’ Valiani al volo riscalda le mani a Sepe dopo un buon affondo a destra di Angelo. Al 21’ Gatto fallisce un contropiede avviato dall’intraprendente Piccolo. Al 22’ tiro senza pretese di Pulzetti alto sopra la traversa. Al 28’ sfugge la palla a Sepe, Rosina però non ne approfitta tirando proprio addosso al portiere rossonero. Al 40’ Gatto calcia su Lamanna, ma al posizione era di off-side. Giallo per Giacomazzi per un fallo su Plasmati al 42’. Buona iniziativa di Angelo sulla destra, ma Valiani è murato in angolo nel minuto di recupero.

Cambia tutto Beretta nel secondo tempo; fuori D’Agostino e dentro Paolucci, Giacomazzi sale a centrocampo in un 4-3-3 inedito (c’è Valiani terzino sinistro). Al 3’ Angelo di petto rischia l’autogol, poi Lamanna in due tempi para su Plasmati. Al 4’ Paolucci va via bene sulla destra ma il cross per Paolucci è troppo sul portiere. Al 13’ errore di Dellafiore, Gatto in velocità si fa respingere da Lamanna. Al 14’ esce proprio Gatto, al suo posto Thiam. Al 28’ giallo per Buchel che trattiene Rosina. Al 30’ lascia il campo l’altro esterno del Lanciano, Piccolo, per crampi, al suo posto Fofana. Al 38’ ammonito Valiani per proteste, poi Vastola rileva Plasmati e Rosseti sostituisce Valiani. Al 39’ pareggio del Siena; Paolucci va via sulla sinistra a De Col e serve Rosina, che con il sinistro brucia Sepe per l’1-1. Nei cinque minuti di recupero Vastola di testa gira in porta ma Lamanna in tuffo blocca. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fedelissimo online