LANCIA BOTTIGLIA IN CAMPO, 2 ANNI DASPO TIFOSO AREZZO

Un tifoso 46enne dell’Arezzo non potrà entrare allo stadio per due anni  in seguito a Daspo, per aver lanciato una bottiglia d’acqua sul campo di gioco in occasione della partita Arezzo-Como (Lega Pro, 1/a divisione) del 14 marzo scorso. Secondo quanto spiegato dalla polizia in una nota, il tifoso, è stato denunciato per lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive, per aver appunto tirato dalla curva ‘Lauro Minghelli’ una bottiglia di acqua che, superata la rete di protezione, ha raggiunto il campo di calcio "provocando un potenziale pericolo per i giocatori e per i ragazzi adibiti al recupero del pallone che sostano lungo i bordi del terreno di gioco".

Fonte: www.repubblica.it