Lamanna: Siamo cresciuti, continuiamo così

Il 2-0 di Trapani è stato sicuramente una bella iniezione di fiducia, un successo che ha consolidato le certezze e confermato la forza della Robur. E' proprio dal Provinciale che riparte Eugenio Lamanna nell'analisi del momento della squadra e della prossima partita che offre il calendario, Siena-Cesena. “E' stata una vittoria importante non solo dal punto di vista del risultato – ha detto il portiere -, ma anche della prestazione. Siamo stati protagonisti di un'ottima prova sotto ogni punto di vista. Questi tre punti ci danno fiducia per il prosieguo del campionato. Nella ripresa, mentre loro sono calati, noi abbiamo retto grazie a una forma fisica ottimale e oltre ai due gol abbiamo creato diverse occasioni. Siamo felici anche di non aver subito reti, avevamo di fronte il capocannoniere della serie B, Mancosu, ma anche Iunco, che ha dimostrato di essere un ottimo attaccante. Siamo stati bravi a non concedere nulla a una delle coppie più forti della categoria”. Così, se l'attacco bianconero si è confermato il migliore della serie B, la difesa ha dimostrato di aver trovato ormai la sua quadratura… “Fa piacere aver segnato così tanto – ha spiegato Lamanna -: se ci siamo riusciti è perché funziona bene la fase difensiva. Gli attaccanti fanno un grande lavoro, sono i primi difensori. Anche dietro siamo migliorati molto, grazie a un'intesa che è nata nel tempo. E ogni partita miglioriamo sempre un po'”. Con Belmonte che ormai sembra essersi guadagnato il posto titolare. “E' stato particolare vederlo in campo – le sue parole -, perché comunque anche quando non poteva giocare si è sempre allenato bene per farsi trovare pronto. La sua presenza ha dato sicuramente qualcosa in più al nostro organico”. L'unico rammarico rimane quel segno meno davanti. “Purtroppo anche se sul campo abbiamo conquistato quarantasei punti, la classifica dice un'altra cosa ed è quella che vale – ha affermato l'estremo difensore -. Meglio non guardarla, ma continuare a pensare di giornata in giornata come abbiamo sempre fatto. Non dobbiamo nemmeno pensare troppo al nome dell'avversario di turno, ma scendere in campo per ottenere sempre il massimo risultato: il tempo a disposizione è sempre meno”. Sabato al Franchi arriverà il Cesena: una partita per continuare il cammino e per vendicare lo scherzetto del Manuzzi… “La gara dell'andata ci ha lasciato l'amaro in bocca, per il rigore concesso a loro nel finale – ha ammesso Lamanna -: ci ha tolto tre punti che avremmo meritato. Ma questa è tutta un'altra storia e in più giocheremo in casa, dobbiamo far valere il fattore campo”. “La mia stagione – ha chiuso -? Mi sono impegnato tanto per essere all'altezza e sono soddisfatto del mio campionato e di quello della squadra: se siamo migliorati è grazie al lavoro”. (Angela Gorellini)

 

 

Fonte: Fedelissimo on line