L’ACN SIENA non fa ricorso contro le sanzioni del giudice sportivo

Gli errori arbitrali, anche quelli macroscopici, che hanno caratterizzato gli ultimi incontri del Siena, fanno parte delle dinamiche dello sport. Si possono contestare in modo fermo, ma non si possono considerare frutto della malafede.

Le contestazioni non devono mai travalicare i limiti della dialettica e dei regolamenti, né tantomeno possono giustificare reazioni scomposte da parte di alcuno, soprattutto se riveste ruoli nell’organico societario, ad ogni livello.

Pertanto l’Acn Siena 1904 ha deciso di non impugnare i provvedimenti sanzionatori che gli sono stati comminati riservandosi di prendere ulteriori misure al fine di evitare che tali situazioni possano ripetersi.

Fonte: ACN Siena