La vittoria di Pisa…nonostante le assenze e i tanti gufi…

Era il febbraio del 2011, quando, dopo la sconfitta col Piacenza e prima della gara col Modena, l’allora tecnico bianconero Antonio Conte invitò caldamente i gufi a starsene a casa. Quattro anni e mezzo dopo la Robur e i gufi “si ritrovano”.

Domenica, ore 19.35, post di Pisa-Siena con la vittoria bianconera, la pagina facebook ufficiale della società (https://www.facebook.com/robursienaofficial/) festeggia la vittoria col seguente post:

“Grande Vittoria della Robur a Pisa! 
A segno il "Vipera" Mastronunzio e Bastoni!
Risultato finale: PISA – ROBUR SIENA 1-2.

La Robur espugna il campo del Pisa, vince il derby, agguanta la prima vittoria in trasferta e torna con i 3 punti battendo una squadra, il Pisa, che finora aveva sempre vinto tra le mure amiche. Grande prestazione degli 11 guidati da Mister Atzori che nonostante le assenze e i tanti gufi, colgono un risultato pesante come un macigno. Avanti Robur, Avanti Siena!”

Inevitabili i tanti Mi Piace dei tifosi per la gioia del successo ma anche i commenti per capire a chi fosse riferito quel gufi…

Tra i primi a rispondere, Matteo Materazzi, procuratore e figlio dell’attuale direttore tecnico di Robur Siena (e al momento non inserito nell’organigramma bianconero sebbene abbia aiutato il padre nella costruzione della squadra):

PREMESSO CHE NON SONO IO CHE MI OCCUPO DELLA PAGINA 
"Gufi" non era riferito a chi si spara km per seguire ed incitare la squadra…(a cui tutta la Robur è super grata)ma ad alcuni addetti ai lavori che si presentano in TV per parlare della Robur…(invece di guardare quello che succede in casa loro)…la squadra ha bisogno dei tifosi veri(a Siena lo siete in tanti)per tentare un qualcosa di veramente importante per tutti!!!!

Fonte: Fol