La vignetta di Mario Lisi: buona fortuna Robur!