LA STRAMBATA di Senio Losi

Una sontuosa quanto storica prestazione BIANCONERA centra l'appuntamento con la storia. E lo fa nel migliore dei modi, con un'audace lezione tattica che il biscione nerazzurro non dimenticherà tanto facilmente.

Il buon SERSE (VOTO 10) compie un capolavoro che alla vigilia non era neanche lontanamente immaginabile.

Una prestazione esemplare, condita da un SUPERPEGOLO (VOTO 10) che para qualunque cosa gli si proponga davanti e da una retroguardia a dir poco fantastica (PACI – NETO – FELIPE VOTO 30 COMPLESSIVO).

CASSANO (VOTO 5 per la frizzante simpatia) ci prova in tutti i modi, SNEJDER bombarda da lontano come una flotta di aerei griffati Luftwaffe, MILITO (VOTO 4) ci prova ricorrendo al classico svenimento carpiato in area di rigore (chiaramente non ammonito).

Ma non passa lo straniero. Carissimi parrucconi dal vestito buono, questa volta in cattedra c'è solo la ROBUR.

CALAIO' (VOTO 10) prima lancia a rete VERGASSOLA (VOTO 10) con uno strepitoso uno-due e a tempo scaduto i neo entrati SESTU – VALIANI (VOTO 20) chiudono la faccenda.

Tutti a casa e fine del chiasso.

E non importa se in quelle incipriate trasmissioni sportive risulti che l'INTER abbia praticamente giocato (e perso) da sola: carissimi parrucconi in giacca e cravatta, comunque la rigiriate la ROBUR ha vinto e la sua strepitosa prestazione rimane un dato di fatto! (Senio Losi).

 

Fonte: Fedelissimo Online