La storia siamo noi: 17 aprile 2005 Siena-Milan 2-1

Una vittoria conquistata con grande volontà, con rabbia e determinazione. Il Siena di De Canio, grazie alle reti di Chiesa e Cozza, si trasforma da vittima designata in carnefice. Il Milan di Cafù, Maldini, Kaka e Shevchenko viene battuto in uno stadio gremito che non credeva ai propri occhi. Una prova superba dei bianconeri.

Siena-Milan 2-1

Siena (3-5-1-1)

Manninger, Mignani, Colonnese, Portanova, Alberto  (25′ st Maccarone ), D’Aversa, Tudor, Vergassola, Pasquale (43′ st Argili), Taddei, Chiesa 8 (35′ st Cozza). (Fortin, Falsini, Di Donato, Pecchia). All: De Canio

Milan (4-3-1-2)

Dida, Cafu, Maldini, Stam, Kaladze, Gattuso (31′ st Serginho), Rui Costa (31′ st Seedorf), Ambrosini, Kakà, Shevchenko, Crespo (Fiori, Nesta, Simic, Pancaro, Brocchi). All: Ancelotti.

Arbitro: Collina di Viareggio

Reti: nel st 18′ Crespo, 27′ Chiesa, 41′ Cozza.

Note: angoli: 8 a 4 per il Milan. Recupero: 0′ e 3′. Spettatori: 15 mila

Fonte: FOL-Archivio Natili