La Robur pensa alle nuove generazioni: un kit per ogni nato alle Scotte

Da oggi chi nascerà all’ospedale Le Scotte potrà ricevere in regalo delle foto legate alla Robur, tra cui quella della squadra che festeggia la vittoria in Eccellenza a Sansepolcro, e una sciarpa con la scritta “strillo in culla e canto in curva”. “Un kit pensato appositamente per un futuro tifoso bianconero appassionato, creando fin da subito un forte legame tra il neonato e la propria città di nascita”, fa sapere la società, che ha presentato oggi il progetto in collaborazione con l’associazione Millenovecentoquattro e l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese.

“A nome di tutto il Siena F.C. – si legge in una nota – si ringrazia l’associazione USD Millenovecentoquattro e l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese per aver reso possibile questa importante iniziativa, destinata a rafforzare il legame tra la società bianconera e il territorio senese nel lungo periodo”.

“La forza di una squadra è sì data dai soldi e dall’organizzazione, ma soprattutto dal numero di tifosi che la seguono, soffrono, ridono, piangono ed esultano passando delle ore in uno stadio – sottolinea Filiberto Maria Severi, direttore UOC Diagnosi prenatale e ostetricia – abbiamo uno stadio fantastico, che spero torni agibile il prima possibile, dove porteremo i neonati con questa sciarpa”.

Fonte: Fol