La Robur a cena a Castelpugna

Tutta la Robur, ieri sera, è stata ospite dell'Azienda agricola Castelpugna, sponsor della società bianconera. A fare gli onori di casa il Conte Luigi Fumi Cambi Gado, felice "di avere la squadra a cena nella tenuta". In una splendida cornice, davanti a buon vino e buon cibo, dirigenti, staff e giocatori hanno trascorso insieme una serata piacevole, con la testa comunque rivolta sul campo: tutti a casa presto, oggi doppia seduta. Il Conte ha omaggiato tutti i presenti con una bottiglia di vino, mentre la società ha donato alla famiglia Fumi, dalle mani del presidente e di mister Morgia, un pallone e una maglia autografati. "Speriamo che sia di buon auspicio – ha commentato il padrone di casa -: ormai ci siamo davvero, il traguardo è vicinissimo. La squadra e la società hanno fatto un grande lavoro. Ora serve la detrminazione di sempre e un briciolo di fortuna, perché tutto vada come deve andare. Io in società? Per adesso sono sponsor, vediamo quello che succede. Crdo che un club di calcio abbia bisogno al suo interno di figure professionali di settore, io sono comunque disponibile ad affiancare chi ci sarà". "Ne stiamo parlando – ha proseguito Ponte -, vediamo se è possibile intensificare il rapporto. Sto comunque portando avanti diverse trattative, con soggetti sia del territorio, che di altre parti d'Italia che internazionali. Portate pazienza, entro il 10 maggio spero di poter dire tutto". (Angela Gorellini) 

Fonte: Fedelissimo on line