LA NOSTRA FAVOLA CONTINUA. di M. Lacqua

E finalmente anche il tabù Juventus è crollato. Dopo nove sconfitte contro la Madama ecco arrivare meritatamente la prima Vittoria del nostro amato Siena! Merito di Kharja, capace di fare un euro-goal tutt’altro che fortunato e del solito nostro superbo condottiero Super-Mario Beretta che ha messo in campo un undici davvero impeccabile sia a livello strategico che a livello di gioco espresso. ORA ARRIVI AL PIU’ PRESTO QUESTA BENEDETTA E MERITATISSIMA RICONFERMA DI LUI E DEL SUO STAFF CON LA FIRMA DI UN NOVO CONTRATTO PER ALMENO I PROSSIMI DUE ANNI…non so più in quali lingue gridarlo cari Lombardi Stronati e Fabrizi…quello che ha fatto Mario quest’anno ha del miracoloso…non per la scarsa qualità della nostra rosa, come dice ingenerosamente qualcuno, ma per come eravamo conciati nel momento del suo ritorno dopo 12 giornate di gestione Mandorlini:all’ultimo posto,con uno spogliatoio depresso ed un ambiente generale in  naturale fibrillazione. Quello che è riuscito a rianimare e a far risorgere era un paziente davvero difficile da ristabilire….LUI, MARIO BERETTA, E’ RIUSCITO IN QUESTA IMPRESA ! Per il sesto anno consecutivo saremo in Serie A…LA NOSTRA FAVOLA CONTINUA…alla faccia dei tanti gufi che ci remano contro e che ci denigrano sempre (anche oggi al Rastrello con striscioni del tipo “c’avete lo stadio del subbuteo” e simili…)…ma noi orgogliosi di essere una realtà di soli 54mila abitanti riusciamo sempre a risorgere e a regalarci emozioni e lacrime di gioia vera ed autentica !!! LA NOSTRA FAVOLA CONTINUERA’, dicevo, con il sesto campionato consecutivo in Serie A ! Dobbiamo esserne tutti orgogliosi di questo nostro grande Sogno che ogni anno si arricchisce di pagine e Vittorie di prestigio come quella di oggi…riusciamo col nostro Cuore e con le nostre capacità di gestione oculata delle nostre risorse (ad ogni livello e grado) a far sgambetti e a competere con squadroni sulla carta di ben altro spessore in un calcio moderno nel quale sembrerebbe fondamentale possedere ingenti capitali economici per poter sopravvivere. Ma per fortuna non è così…il calcio è ancora uno sport bello e sano perché esistono realtà come la nostra che riescono ad invertire ancora questi pronostici scontati…grazie anche ad una impeccabile tifoseria corretta,mai multata,vero esempio di sportività per tutti, come ha dimostrato in diverse occasioni quest’anno (gemellaggi con Udinese e Parma,e il bel rapporto reciproco con la tifoseria genoana anche quella più giovane…).

Sono stato lungo, lo so, e di questo chiedo scusa a tutti i lettori, ma volevo condividere con Voi amici Fedelissimi (ringraziandoVi per lo spazio che spesso mi avete concesso sui vostri “schermi” in tutta questo Campionato), questi miei sentimenti sinceri verso la nostra amata Robur che anche oggi, ancora una volta, mi ha riempito gli occhi di lacrime di gioia. ORA E PER SEMPRE FORZA ROBURRONEEEEEE!!!!!!!

Marco Lacqua, Acqui Terme (Alessandria)

Fonte: Fedelissimi