La moviola bianconera

Finita questa prima parte di stagione è tempo di bilanci. Riviviamo queste prime 16 giornate attraverso la moviola di gazzetta.it, tutti gli episodi dubbi che hanno segnato la stagione del Siena. Non dobbiamo certo attaccarci o nasconderci dietro a certe situazioni ma alla lunga qualche punto potrebbe mancare e chissà che se qualche decisione arbitrale avesse preso un altro verso quanti sarebbero i punti attuali della nostra Robur.

CATANIA-SIENA 0-0 Lascia qualche dubbio la scelta di annullare un gol al Siena dopo 38': dopo un angolo, il pallone si alza a campanile, Gazzi colpisce di testa spalle alla porta e in qualche modo ostacola Andujar. Banti ferma il gioco per una carica del centrocampista mentre il pallone finisce inutilmente in gol. Va bene al portiere dei siciliani: il fallo non era così evidente.

PALERMO-SIENA 2-0 Espulso Balzaretti nella ripresa: subisce fallo da Gonzalez (non rilevato da Romeo, per il resto bravo) e da terra decide di bloccare la palla con le mani in modo plateale. Secondo giallo a quel punto inevitabile. Generoso il rigore dato al Palermo nel recupero: contatto lieve tra Vitiello con Zahavi che crolla a terra…

CAGLIARI-SIENA 0-0 Mannini fermato per un fuorigioco inesistente: negata al Siena una ipotetica azione pericolosa.

SIENA-CHIEVO 4-1 Ancora qualche problema per Brighi, reduce da un inizio di campionato sotto tono. Al 40’ manca un possibile rigore al Siena per il contatto tra Jokic e Mannini. In avvio di ripresa gomitata di Cesar in faccia a Destro non vista dalla quaterna arbitrale: potrebbe scattare la prova televisiva.

UDINESE-SIENA 2-1 Vitiello e Rossettini tengono in gioco Basta che porta subito in vantaggio l’Udinese. Nella ripresa Calaiò cade in area dopo un’entrata di Domizzi che non giustifica il rigore. Non solo, l’attaccante accentua un po’ la caduta e si ripete qualche minuto dopo rimediando un’ammonizione per simulazione, Nel finale annullato un gol ad Abdi: sì, c’è fuorigioco. Da rivedere in generale la gestione dei falli.

SIENA-ATALANTA 2-2 C'è il rigore per l'Atalanta: Pegolo stende col ginocchio Denis. Sarebbe da penalty anche la trattenuta di Peluso su Larrondo: non vista. Punita, invece, quella molto più leggera di Manfredini. Bravo l'assistente Copelli: non c'è fuorigioco sul 2-2 di Gazzi.

BOLOGNA-SIENA 1-0 Si lamentano entrambe le squadre: dopo 13’ in area del Siena c’è una trattenuta di Rossettini su Portanova ignorata dall’arbitro, ma poteva essere punita. Ancora più netto il rigore negato al Siena: Calaiò colpisce di testa, pallone respinto dal braccio larghissimo di Garics. Mazzoleni lo valuta involontario…

MILAN-SIENA 2-0 Il Milan chiude la partita al 17’ della ripresa con un rigore dato da Bergonzi per un presunto fallo di Brkic su Boateng (nella foto). Alla moviola si scopre che il contatto tra il piede sinistro del rossonero e il ginocchio del portiere ospite è cercato dal milanista che trascina la gamba fino all’impatto. L’azione nasce da una ripartenza veloce, con l’arbitro costretto a inseguire i giocatori. Insomma, al replay il penalty appare generoso, ma in diretta il fallo sembrava netto.

SIENA-FIORENTINA 0-0 C'è almeno un rigore per il Siena (27' pt). Behrami, in area, tiene per la maglia Destro e gli pesta anche il piede: Banti è coperto, ma il secondo assistente (in linea) no. Si può discutere anche del contatto De Silvestri-Brienza, benché il senese sia un po' in caduta (32' pt). Un offside sbagliato, 4' pt, per Del Grosso servito da Destro: era in posizione regolare.

Fonte: Fedelissimo Online