La Lega Pro che verrà. Nove derby possibili per il Siena

Sta prendendo sempre più forma il girone B di Lega Pro che ospiterà la Robur il prossimo anno. Con ancora qualche casella da riempire (la B si sta ancora giocando, così come i playout della terza serie), andiamo a riepilogare la situazione.

Spal, Pisa, Ancona, L’Aquila, Tuttocuoio, Pontedera, Lucchese, Grosseto, Carrarese, Santarcangelo, Prato e Pistoiese saranno, salvi casi estremi (ripescaggi o fallimenti) prossime avversarie del Siena. Due tra Gubbio, Forlì, Savona e Pro Piacenza resteranno nel girone, le altre due retrocederanno in serie D. Ad andare in B ci proveranno Ascoli e Reggiana, che si incrociano subito ai quarti di finale. Una certamente farà compagnia della Robur, l’altra molto probabilmente (otto squadre si contendono un solo posto). Dalla D, assieme al Siena, dovrebbero affluire anche Rimini e Maceratese. In B rischiano Modena, Virtus Entella e Ternana, con gli emiliani e gli umbri che andrebbero dritti nel secondo girone di Lega Pro. C’è poi la situazione dell’Arezzo, ripescato lo scorso anno al posto del Vicenza nel gruppo del Nord; molto probabilmente tornerà nel girone più logico.

Lega pro: il fantagirone della Robur 2015-2016

Robur Siena
Spal
Pisa
Ancona
L’Aquila
Tuttocuoio
Pontedera
Lucchese
Grosseto
Carrarese
Santarcangelo
Prato
Pistoiese
Maceratese
Rimini
Gubbio o Pro Piacenza
Forlì o Savona
Ascoli (se non promossa in B)
Reggiana (se non promossa in B)
Arezzo

Ovviamente la formazione completa del girone avverrà a campionati conclusi, con alcune squadre di confine (come la Pro Piacenza) pronte a saltare da una parte all’altra.

Delle venti squadre totali, dieci dovrebbero essere toscane. Il 50%: vuol dire che una domenica sì e una no il Siena sarà impegnato in un derby. Non sarà il classico con la Fiorentina, ma ci sarà comunque da divertirsi. (Giuseppe Ingrosso)