La gara di oggi raccontata da gianlucadimarzio.com

Il sito di Gianluca Di Marzio (dal quale sono prese anche le foto) ha raccontato la giornata di oggi: 4 articoli dedicati alla gara, che vi riproponiamo di seguito.

SIENA, ‘PASSIONE E FOLLIA': IL FRANCHI ABBRACCIA LA ROBUR – Il sole che riscalda il Franchi, la Basilica di San Domenico che veglia dall'alto. La Curva applaude, la Robur è pronta per un giorno di festa. Tre punti contro il Gavorrano e sarà Lega Pro: addio SerieD, appena un anno dopo il fallimento. Siena si rialza, la squadra con lei. Cori, applausi, clima di festa davanti a 5000 tifosi. E' tutto pronto, per abbracciare di nuovo i professionisti. C(i) sei quasi… 'e la storia continua'.

TUTTO PRONTO, IL SIENA IN CAMPO PER LA LEGA PRO – Stadio Artemio Franchi, Siena. All'ombra della Torre del Mangia, del Duomo e della Basilica di San Domenico, la città è pronta a vivere una giornata storica. Tre punti separano la Robur dal ritorno in Lega Pro, dopo una stagione in Serie D. Davanti, il Gavorrano, ultimo ostacolo verso la promozione. Il Franchi inizia a riempirsi, le squadre pronte ad entrare in campo. Queste le formazioni ufficiali:
ROBUR SIENA – Biagiotti, Mileto, Varutti, Cason, Riva, Portanova, Rascaroli, Minincleri, Crocetti, Zane, Titone All. Morgia.
GAVORRANO – Capuano, Aiazzi, Procacci, Conti, Adamo, Sciannamè, Ferreira, Giordano, Zizzari, Lombardi, Rubechini All. Onofri

PRIMO TEMPO PORTANOVA E RASCAROLI GOL, È GIOIA AL FRANCHI. LA ROBUR SIENA AVANTI 2-1 AL 45′ – Il più anziano ed il più giovane in campo (escluso il '98 portiere Biagiotti), ci pensano Portanova eRascaroli a far esultare il Franchi dopo 45 minuti. Primo gol in campionato per l'ex di Bologna e Siena che dopo appena sei minuti firma l'1 a 0 e fa esplodere lo stadio di gioia. Poi tensione e paura, il pareggio del Gavorrano con Rubechini spaventa il Franchi, ma ecco il sospiro di sollievo di Rascaroli che mette il 2-1 e regala il vantaggio alla Robur dopo 45'. Poteva arrivare anche il terzo gol, ma Minincleri sbaglia dal dischetto. Comunque, finisse così, Siena ritroverebbe la Lega Pro. C'è ancora da attendere un po' però, e poi la festa potrà partire. Il countdown è già partito…

HARAKIRI SIENA, IL GAVORRANO RIMANDA LA FESTA: AL FRANCHI LA ROBUR PAREGGIA 3-3 – Harakiri Siena, si dice così? Festa rimandata, al Franchi finisce 3-3. La Robur si mette in difficoltà, la Lega Pro adesso andrà conquistata a Massa domenica prossima. I presupposti c'erano tutti, ma il calcio è imprevedibile e, spesso, anche diabolico. Nel primo tempo i gol di Portanova e Rascaroli, nel mezzo il brivido del pareggio del Gavorrano. Sembrava tutto pronto per la festa, e invece… Nel secondo tempo il Franchi trema subito, Tarantino firma il 2-2 e fa capire che non è finita. La paura diventa un incubo, perché per Tarantino è doppietta ed il Gavorrano passa in vantaggio. Sofferenze fino alla fine, al 90' Minincleri realizza su rigore e la Robur pareggia. Finita? Macché. Pressing altissimo, Siena ci crede. Ultimi minuti caldissimi: tante occasioni, eppure il gol non arriva. Finisce 3-3 allora, tutto rimandato. Il Gavorrano dice no alla festa, la Robur deve aspettare ancora.

Fonte: gianlucadimarzio.com