La Finanziaria amputa il CONI….finalmente qualcuno inizia a pagare per i propri errori

C’era da aspettarselo e puntualmente è arrivato. Cosa? L’annullamento di tanti poteri che il CONI gestiva da anni. Nella vergognosa faccenda dei ripescaggi mancati, il CONI ha recitato una parte, tanto nascosta quanto importante e non è un caso che Roberto Fabbricini, ex commissario straordinario della FIGC e uomo forte del CONI, sia stato il firmatario di quell’ordinanza che ha scatenato una serie infinita ricorsi. Nella Finanziaria il governo ha inserito una norma che toglierebbe la gestione dei contributi alle federazioni, privandolo di fatto di molte funzioni. Giusto? Sbagliato? Non lo sappiamo e nemmeno ci interessa, l’unica cosa che ci fa piacere è che alcuni degli artefici di quella che è passata alla storia come la peggior estate del calcio italiano, iniziano a fare i conti con i loro errori. Ora aspettiamo tutti gli altri. 

Fonte: FOL