l Siena, la Banca e quel debito da 80 milioni…

I tifosi avevano tirato un respiro di sollievo quando il Siena, con l'aiuto del Monte dei Paschi, era riuscito ad iscriversi al campionato di serie B. Il club avrà una penalizzazione di alcuni punti (5-6?) per i ritardati pagamenti della passata stagione e per essersi iscritto in ritardo alla prossima, ma questo è il meno. I dieci milioni anticipati dalla Banca, in difficoltà-come si sa- di questi tempi, dovranno essere restituiti quando arriveranno dalla Lega di A i dieci milioni di euro del "paracadute", previsto per chi retrocede nel campionato cadetto. Ma si sa che il Monte dei Paschi non potrà più tirare fuori circa 8 milioni come faceva ogni anno (ha tagliato del 50 per cento anche il budget del basket) e il patron Mezzaroma, con la crisi dell'edilizia, non ha intenzione di mettere altri soldi nel Siena Calcio e non sarà facile trovare un compratore visto che i debiti sono ingenti, circa 80 milioni. Tanti per un club piccolo: ma dove sono finiti quei soldi? In Figc c'è molta preoccupazione.

Fonte; repubblica.it