L’esordio della maglia a scacchi sotto gli occhi dello sponsor

Quale stadio migliore se non quello di Modena per battezzare l’esordio della inusuale maglia del portiere? A due passi c’è Maranello, la casa della Ferrari, più che un auto un mito, regina dei Gran Premi che spesso l’hanno vista sfrecciare per prima sotto la bandiera a scacchi dell’arrivo.

Sabato Coppola è entrato in campo avvolto dalla maglia a quadretti e il Siena ha vinto, con merito, una difficile partita. Conoscendo le mille e una scaramanzie che da sempre esistono nel calcio, non è difficile prevedere che questa divisa fascerà ancora l’atletico portiere bianconero.

Non è brutta, forse un po’ originale, sicuramente, visto l’esito finale, fortunata. Ad ammirare le prodezze di Coppola “di bianconero a scacchi vestito” era presente anche l’Avv. Giuseppe Mussari, presidente della Banca MPS, sponsor dell’AC Siena, che ha assistito all’incontro nella Curva Ospiti insieme a David Rossi, responsabile della comunicazione della stessa banca.

Fonte: Fedelissimo Online