L’editoriale di Antonio Gigli

Colori che pensavano ad una passeggiata sono stati bruscamente sorpresi. La serie D non sarà facile, nonostante la forza del Siena e la passione dei suoi fantastici tifosi. A Gualdo la Robur di Morgia ha subito la prima sconfitta della stagione, un brutto passo falso ma per quale si può trovare sicuramente rimedio. Dobbiamo cercare di guardare positivamente il futuro, non possiamo abbatterci più di tanto per una prima sconfitta. Il Siena ha i mezzi per arrivare fino in fondo e sarebbe profondamente ingiusto processare al squadra adesso. Mister Morgia ha detto di aver capito gli errori e cercherà di porvi rimedio già da sabato prossimo contro il Poggibonsi.

La nota positiva della settimana è l’ingaggio di un attaccante, Nicola Russo, che viene dalla serie superiore e che può quindi far aumentare il tasso tecnico.

Non potevamo sinceramente pensare che questo campionato fosse stato una semplice tappa di avvicinamento. Squadre come Foligno, come abbiamo già visto, e Ponsacco venderanno cara la pelle fino all’ultimo. Entrambe non hanno nascosto le loro ambizioni e hanno approntato rose i grado di lottare per il traguardo finale. Capiamo che è difficile pensare a formazioni come queste come avversari pericolosi, con tutto il rispetto, mentre meno di 12 mesi fa giocavamo contro Inter o Milan, ma anche questo fa parte del processo di trasformazione che stiamo vivendo e che dobbiamo, per forza di cose, accettare.

Guardiamo avanti, allora, cercando di stare con i piedi per terra senza perdere di vista l’obiettivo. Confidiamo in Morgia e nel suo lavoro e speriamo che il rientro di uomini fondamentali come Vergassola possa dare quello sprint in più. Stiamo calmi e metabolizziamo subito lo shock di domenica scorsa, ma sabato non vogliamo scherzi di nessun genere….

 Antonio Gigli

 Fonte: Fedelissimo Online