L’EDITORIALE di Andrea Bianchi

Sono due uova indigeste quelle che il Siena "regala" all'Atalanta e ben tre d'oro quelle che invece i bianconeri regalano ai tifosi della Robur. Tre come i punti che in classifica fanno 39 (decimo posto) e che ipotecano una salvezza che attende solo la matematica. Mister Sannino a Bergamo concretizza  finalmente il lavoro che ha sempre voluto vedere nelle trasferte, una squadra attenta, generosa, con le distanze tra difesa e centrocampo perfette e possibilmente "cattiva" nelle ripartenze. Così è stato nonostante l'episodio dello svantaggio che è rimasto tale perché la capacità dei bianconeri di reagire non ha avuto sbavature. Se Destro si conferma un giovane di lusso e con un futuro da campione, le risposte di Larrondo sono oro colato per lo staff tecnico e per la società, senza contare che Sannino ha saputo rendere "squadra" una rosa ampia e inizialmente disomogenea. Risposte importanti anche per il futuro, basi solide da cui ripartire per la prossima stagione e che potranno significare per i bianconeri un trampolino di lancio concreto su cui costruire qualcosa di significativo. 
Una base, significativamente, anche per la società che dalla salvezza eccezionale sul campo e con un primo record di alto lignaggio (fino ad oggi l'unica a giocare con dieci-undicesimi e talvolta con 11 tesserati italiani), adesso deve iniziare la sfida al futuro, fatta di programmi e certezze e a cui devono contribuire anche le istituzioni. Un lavoro che può iniziare subito chiarendo se Mezzaroma continuerà l'avventura oppure no, se Perinetti se ne andrà a Palermo oppure rimarrà a Siena, se il comune e lo sponsor vorranno dar vita alla tanto chiacchierata Polisportiva oppure a qualcosa di alternativo. Tutto per guardare oltre alla sola stagione come è accaduto invece da oltre dieci anni.
Adesso con la salvezza ormai in tasca si può lavorare per costruire certezze fuori dal campo mentre Sannino può pure sperimentare nuove soluzioni, valorizzare maggiormente la rosa, raggiungere nuovi record e andare a Milano a giocarsi senza pressioni la prestigiosa sfida con l'Inter. Il futuro è già iniziato.

Fonte: Fedelissimo Onine