L’angolo dei tifosi

Di ritorno da Cagliari e in vista di una settimana importante per la nostra Robur, abbiamo sentito la voce dei tifosi. Questa settimana è il turno di Michele Ferretti, storico tifoso bianconero. 

Ciao Michele, domenica eri a Cagliari, che trasferta è stata?

Una bella trasferta, ci siamo divertiti e siamo stati veramente bene. Eravamo in tanti di noi e tutta gente grande ed eravamo un bel gruppo. Riguardo alla partita sono contento del fatto che non prendiamo gol, ma credo che davanti si potrebbe fare di più. Ripenso a qualche contropiede, che credo si poteva sfruttare molto meglio. Ma questo è il gioco di Sannino, cura molto la fase difensiva e a risentirne spesso è proprio l’attacco.

Domenica arriva il Cesena, che partita ti aspetti?

Ci troveremo davanti un altro allenatore che cura molto la fase difensiva ed è sempre molto difficile fare gol alle squadre di Giampaolo. Non vedo una partita molto diversa da quella di Cagliari e non mi stupirei se ne venisse fuori un pareggio, casomai per 0-0. La speranza però è quella di vincere.

Parlavi di Giampaolo, che accoglienza sarà riservata all’ex mister della Robur?

Giampaolo non sta simpatico a nessuno questo è risaputo. Come allenatore a me piaceva, ma poi non si è comportato bene. Non saprei che dire su come sarà accolto, sicuramente non penso bene.

Adesso tre scontri diretti, quale il tuo pensiero in vista di questa delicata settimana?

La speranza è fare meglio il possibile, ma per me rimane il problema del gol perché senza segnare non si può vincere. Con Cesena e Novara spero di fare almeno 4 punti perché credo che siano a portata del Siena e ce la possiamo fare. Poi arriverà il Chievo che è da sempre una nostra bestia nera e una squadra ostica e lì tutto può succedere. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online