KHARJA: BATTERE IL BOLOGNA

Con la Lazio credo che la squadra abbia fornito un’ottima prestazione soprattutto nel primo tempo.” – ha dichiarato il centrocampista – “Ci sono state delle occasioni ma non siamo riusciti purtroppo, a far gol, e loro con una punizione di Zarate, sono andati in vantaggio, poi da lì la partita per noi è stata in salita. La sconfitta brucia soprattutto perché eravamo messi bene in campo, abbiamo fatto benissimo fino al gol, ma poi alla fine alla Lazio sono andati tre punti e zero a noi.”
Giocare bene e uscire senza punti quanto vi condiziona a livello morale?
A livello di morale niente perché il derby che abbiamo vinto ce ne ha dato parecchio e ne abbiamo ancora un po’ in tasca. A parte gli scherzi, il morale c’è, è vero che quando si gioca bene e si perde una partita brucia sempre, però la squadra sta bene, questa settimana ci siamo preparati bene e ci siamo allenati molto bene, ieri avevamo una cena insieme e siamo stati bene, perciò il morale non manca. Siamo pronti ad affrontare il Bologna e portare i tre punti a casa.
Avete incontrato squadre di alta classifica finora e adesso arrivano due scontri diretti, cosa cambia a livello mentale?
Contro squadre di alta classifica abbiamo sempre fatto bene, forse facciamo un po’ più di fatica negli scontri diretti. Credo che comunque a livello di rosa siamo tra le migliori tra le squadre che devono lottare per la salvezza. Se giochiamo come sappiamo, facciamo quello che sappiamo fare e se abbiamo un po’ più di fortuna in avanti e riusciamo a fare gol non avremo problemi per questi scontri diretti. Io vedo ogni giorno la squadra come si allena, sono veramente felicissimo di far parte di questo gruppo e spero che raggiungeremo il nostro obiettivo al più presto.
Il cambio di allenatore al Bologna quanto può influire?
Penso il cambio di allenatore un po’ influisce sempre, i giocatori danno qualcosa in più perché magari quello che aveva già un posto da titolare deve dimostrare tutto di nuovo e gli altri vogliono conquistarselo. Abbiamo visto la partita che hanno giocato con la Roma e penso che possa influire tanto, Mihajlovic è alla prima stagione come allenatore. Noi comunque dobbiamo solo guardare il Siena, senza pensare a chi viene, al Franchi dobbiamo allungare la striscia positiva e non perdere punti qua.
Avete preparato una pozione magica per far segnare Maccarone?
Ho portato Big Mac in Marocco da uno stregone. A parte gli scherzi mi dispiace tanto perché ritengo che sia uno dei migliori attaccanti che ci sono in Italia, è uno che quando parte palla al piede è difficile fermarlo. Purtroppo non sta riuscendo a segnare in questo inizio stagione, ma sono sicuro che quando segnerà il primo gol poi farà anche tutti quelli che sono mancati in questo periodo.
Fonte: acsiena.it