Juventus-Siena: Le pagelle del Fedelissimo

Pegolo Prestazione opaca, inconsueta per la verità per il suo standard di rendimento. Pesa su tutto soprattutto il goal del nano Giovinco preso sul suo palo e con la manina moscia moscia. Anche nei rinvii la da sempre o agli avversari o direttamente out. 5,5
Rubin Aveva un brutto cliente tanto che se lo fa sfuggire nel primo goal. Del resto cerca di stare accorto  senza proporsi troppo. 5,5
Felipe Prestazione sicura come al solito senza acuti né sbavature 6,5
Terlizzi Arrivato a febbraio rappresenta un sicuro innesto e non disdegna l’avventura che solo la sfortuna gli nega. Il migliore 7
Belmonte Non ha la velocità di Angelo ma dietro offre maggiore garanzia. Buona prestazione controlla i più titolati avversari sulla sua fascia 6,5
Della Rocca E’ una delle vittime dell’assenza di capitan Vergassola.Vaga un po’ nel primo tempo e poi cerca di salire in cattedra nel secondo con alterne vicende.6
Texeira Prestazioni in crescendo. Qualche sbavatura in appoggio, tutto sommato si difende bene. 6
Valiani Causa la improvvida indisponibilità di Sestu parte dall’inizio. Si schiera in appoggio interno a Rubin ma poi va a occupare la fascia destra in supporto a Rosina creando un affollamento fra Rosina, Belmonte e lui. Corre ma mi è sembrato un po’ in confusione tattica. 5,5
Rosina Non fra le migliori prestazioni, forse a causa del freno a mano tirato della squadra preoccupata a occupare più gli spazi che a proporsi. Solo qualche bel cambio di campo e poco più. 5,5
Agra Soggetto interessante sembra un po’ la copia fisica e anche tattica del più conosciuto Giovinco. Da del tu al pallone e offre un bel cross per il solito Emenghara.Si intestardisce un po’ troppo con la palla e forse sarà meglio che capisca alla svelta che in seria A ciò non ti è permesso. Del resto soggetto da scoprire con qualche colpo a sorpresa .6
Bolzoni Una delle note dolenti. Come al solito tanta grinta ma anche tanta confusione e poco acume tattico. Si fa uccellare da un Vucinic che lo aggira e taglia per l’esterno bianconero che sblocca la partita. Non chiude su Giovinco nel secondo. Sembra un pò spaesato e in tensione davanti alla difesa ma sostituire il capitano non è facile.5
Pozzi Una sgambata per riprendere la confidenza con il prato verde. Sara’  curioso capire come potrà integrarsi con il nostro colored in un attacco a due punte.6
Emeghara Domenica scorsa, alla fine della partita, un ex famoso arbitro, oggi dirigente nazionale, mi confidò che questa era la partita dove si sarebbe capito se è una meteora o veramente è forte avendo davanti i difensori più titolati italiani. Mi sembra che alla prima vera occasione si è beffato di Barzagli e company e solo un grande portiere e una traversa troppo bassa gli negano il 5° goal di fila. Bellissimo come i precedenti  Certezza: questo è giocatore vero. 7
Verre n.g.

Positivo Il Siena conferma di essere comunque in palla. Giustamente accorto costringe la Juve a cercare spazi difficili rallentandone l’azione. La fortuna poi non ci assiste nemmeno un po’ .Piace soprattutto il modo umile ma sempre con tanta dignità di stare in campo contro i campioni, cercando di non sbracarsi ma senza rinunciare al gioco pulito e piacevole per alcuni tratti-

Negativo Soprattutto i goal. Specie il primo e il secondo evitabili. Pesa troppo l’assenza del cucitore Vergassola e troppo spesso si fa fatica a uscire con appoggi sbagliati  banalmente e che ci costringono per gran parte della gara nella nostra metà fino a che il goal così arriva inevitabilmente.

Federico Castellani

Fonte: Fedelissimo online