Jacopo Viola: “Che emozione il rigore di Biagiotti. Continuo a seguire il Siena, in futuro spero di tornare”

“Qua non smette mai di fare caldo” – sorride Jacopo Viola, ex portierino della Robur e adesso volato 1000 e passa km più a Sud, a Siracusa, dove gioca un altro protagonista del passato recente bianconero, Crocetti. “Lorenzo ha già segnato 4 gol e sta facendo molto bene – dice Viola ad Antennaradioesse. “Speriamo continui a segnare sempre di più”.

Competizione – “A Siracusa mi trovo bene. I miei compagni di reparto sono giovani come me, c’è tanta competizione ma anche rispetto. Vogliamo rilanciare questa città. La squadra è forte e ci sono tutti i presupposti per fare un buon campionato”.

Vincere – “Il nostro obiettivo è il salto di categoria, abbiamo una rosa importante. La piazza è calda e esigente. Cerco un rapporto di continuità in caso di vittoria del campionato. Questa è la mia speranza come era l’anno scorso a Siena”.

Un ricordo della passata stagione – “Scelgo quella dalla tribuna di Sansepolcro, quando Bagiotti è riuscito a parare il rigore e ci ha dato forza dal punto di vista psicologico. Ho tribolato molto in quella partita”.

La speranza di un ritorno – “La separazione l’ho vissuta in maniera tranquilla e serena. Ho dato tutto come i compagni, la società ha deciso in diverso modo, ne ho preso atto e ho valutato la scelta migliore. Continuo a seguire il Siena, sono contento per come sta andando, per la vittoria che li ha finalmente sbloccati. Quest’estate è stata particolare, perchè ero affezionato a Siena e spero di tornare lì a giocare. L’ambizione per noi giovani non deve mai mancare. Speriamo si possa avverare in un futuro prossimo”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol