Iscrizione non accettata?: c’è la possibilità di fare riscorso

Ma che succede se l’iscrizione non risulta adempiente a tutti gli obblighi?

La Co.Vi.So.C., la Commissione Criteri Infrastrutturali e la Commissione Criteri Sportivi e Organizzativi, entro l’11 luglio 2013, esaminata la documentazione prodotta dalle società e quanto trasmesso dalla Lega Nazionale Professionisti di Serie B, verificato l’assolvimento dei pagamenti da parte delle società ed effettuati gli ulteriori accertamenti, comunicano alle società l’esito della loro istruttoria.

Le società che non sono risultate in possesso dei requisiti richiesti per l’ottenimento della Licenza Nazionale ai fini della partecipazione al campionato di competenza 2013/2014 possono presentare ricorso presso la Commissione competente, entro il termine perentorio del 16 luglio 2013, ore 13:00, integrando tutti gli adempimenti.

Le Commissioni adite esprimono, entro il 18 luglio 2013, parere motivato al Consiglio Federale sui ricorsi proposti.  La decisione sulla concessione delle Licenze Nazionali verrà assunta dal Consiglio Federale nella riunione del 19 luglio 2013.

Qualora il Consiglio Federale neghi la Licenza Nazionale per la stagione sportiva 2013/2014, è consentito ricorso alla Alta Corte di Giustizia Sportiva istituita presso il CONI, da proporsi nei termini e con le modalità previsti dall’apposito Codice.

Fonte: Fedelissimo Online