Intervento di Tony su Serse Cosmi

Caro Cosmi,

di fronte ai risultati conseguiti dal Siena si impongono alcune riflessioni:

1. Ogni allenatore crede fermamente nelle proprie idee e nel proprio modulo base; ma non Le pare il caso, di fronte ad una squadra palesemente in difficoltà psicologica,  prima ancora che tecnica, di rivedere qualcosa? Nessun suggerimento a moduli o altro; per carità, non ne ha certo bisogno, nè ho pretesa di annoverarmi tra i milioni di allenatori che ha l'Italia tra i tifosi della varie squadre; ma se è vero e va riconosciuto che….. con la larghezza di organico delle punte che la società ha potuto consegnarle… di gol fatti se ne vedono pochi, è altrettanto vero che molte delle reti che si prendono hanno un identico clichet, sembrano fotocopie.

2. Si ha voglia a predicare che all'handicap dei 6 punti non bisogna pensare, ma purtroppo in campo ci vanno uomini e non robot ed il pensiero fa fatica ad allontanarsi dal -6. Però, alleniamoci perlomeno costantemente a come predisporci in area in occasione dei calci d'angolo e a come schierare la barriera in occasione di punizioni al limite; altrimenti converrà schierare solo due uomini in una barriera di contrasto e poi tutti in marcatura (o qualcosa di simile). Prendere gol come quelli che prende regolarmente il Siena ogni domenica, francamente suscita parecchie perplessità.

Noi continueremo a venire allo stadio e a sostenere la squadra sino alla fine, ma i giocatori ci facciano vedere gli "occhi di tigre" e la rabbia che chiedeva loro il compianto Presidente De luca.

Cordialmente

 

tony il barese