Intervento dell’Avv. Massimo Carignani

Povero Siena, l’esordio con la nuova maglia a scacchi bianconera non ha portato fortuna. Un signore venuto dalla “Fatal Verona” ha voluto dimostrare come in certi episodi, specie nella categorie inferiori, gli arbitri possono determinare in bene o in male il risultato di una partita.

Pazienza!! Lo sapevamo che questo Campionato di Serie D con una nuova Società non sarebbe stata una “passeggiata”.

A complicare poi il tutto ci volevano le norme Covid che invece di semplificare, creano spesso caos ed incertezze.

Con il Gavorrano non meritavamo di vincere, ma con il Trestina il successo era sacrosanto anche perchè frutto di una buona prestazione complessiva di tutti.

Allora stiamo vicino ai ragazzi guidati da Gilardino e a proposito in Serie A che gli arbitri potessero non fischiare a volte falli a favore della “piccola” Robur si poteva ammettere, ma in Serie D il Rastrello privo di spettatori merita rispetto e attenzione massima da parte degli arbitri ..

Anche il buon Bonura tecnico del Trestina l’ha ammesso, l’ultimo rigore concesso dal veronese Lipizer ai suoi è stato un regalo della “Befana” occhio gente!!!

Il Siena si ama e si rispetta!!!

Massimo Carignani