Indiani: “Stracontento della prestazione, il 2-1 sarebbe stato immeritato”

Nella conferenza stampa post-partita è intervenuto anche Paolo Indiani, tecnico del San Donato Tavarnelle. Di seguito le sue parole:

Gara – “L’avevamo preparata così, volevamo fare la partita. Sapevamo che davanti avevamo un avversario che tentava di giocare. Anche all’andata venne fuori una partita bellissima, sono stracontento della prestazione della mia squadra. Siamo andati sotto due volte e l’abbiamo ripresa”.

Tour de force – “Abbiamo centrato quello che dovevamo fare in quelle diciassette partite in due mesi, ovvero ruotare la rosa per far giocare tutti più o meno con lo stesso minutaggio. E siamo arrivati a questo punto della stagione con la condizione che mi sarei aspettato, stanno tutti bene”.

Rigore – “Io non lo so come è andata, nello spogliatoio mi hanno detto che ci fosse. Però potrei raccontare cento episodi da inizio anno. Penso si debba andare sopra gli episodi, l’arbitro è una componente di questo sport e noi non ci possiamo fare niente né in positivo né in negativo. Bisogna accettare quello che viene”.

Risposta – “Io volevo una risposta su quello che avevamo preparato, e la risposta è stata straordinaria. Avrei detto le stesse cose se avessimo pareggiato o perso. Il 2-1 era totalmente immeritato”.

Disanto – “Credo sia sopra tre categorie, ma non può aver fatto solo quattro gol”.

Siena – “Non credevo facessero il 4-4-2, sono sincero. Ma eravamo preparati lo stesso anche a quello. Non siamo rimasti stupiti da questa variazione, infatti non ho cambiato nulla di quello che avevamo preparato. Abbiamo accettato un quattro contro quattro in difesa contro Guidone, Orlando e Martina, forse siamo gli unici ad averlo fatto”.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol