Un detto dice che “chi non muore si rivede” però, in questo caso, sarebbe più opportuno dire che lo si ritrova alla Robur Siena. Certo, nel mondo del calcio è consuetudine rivedere vecchi compagni: il caso di Marco Guidone ne è un esempio. L'esperto attaccante è ufficialmente un bianconero da ieri, il giorno dopo aver messo la propria firma su un contratto biennale. Presentatosi al gruppo di lavoro, l'ex Padova ha rivisto dei calciatori con cui in passato ha già condiviso un'esperienza.

 

Con il «Mago» Cesarini ha in comune una stagione recente quanto positiva, quella 2016-17 alla Reggiana. Gli emiliani guidati in panchina da Colucci prima e da Menichini poi, infiammano la piazza a suon di buone prestazioni. Al termine dell'annata calcistica il bottino raccolto vede il ligure chiudere con 8 reti, mentre la punta a quota 12. Adesso il connubio tra il trequartista e l'attaccante d'area si è ricreato, nella speranza che i due possano concedere un bis dopo i fasti in granata.

 

Quanto fatto di buono con “La Regia” non è però un caso isolato, a darne conferma sono i precedenti con il Santarcangelo nella stagione 2015-16. Nei romagnoli guidati da Lamberto Zauli il classe '86 si ritaglia un ruolo da assoluto protagonista divenendo l'uomo con più presenze (37) e il capocannoniere della compagine gialloblu con 13 marcature all'attivo. Nella stessa squadra giocavano anche due centrocampisti adesso in bianconero, ossia Fabio Gerli e Tommaso Arrigoni che contribuiscono all'undicesimo posto finale rispettivamente con 15 e 17 presenze.

 

Andando ancora più indietro spunta un'altra curiosità: quella legata al direttore sportivo Davide Vaira. Nella sua esperienza alla Carrarese l'ex centrocampista ha condiviso lo spogliatoio con il lombardo. Era la stagione 2009-10 e i marmiferi giocavano in Serie C2, categoria in cui Guidone si rende protagonista con 12 centri. 

 

(Giacomo Principato)

 

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

La nostra sede e il punto vendita Ciaotickets rimarranno chiusi da oggi fino a domenica 18 agosto.
Riapriremo lunedì 19 tutte le sere dalle ore 21.30 alle 24.

Siena Club Fedelissimi

 

Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 

Dopo D'ambrosio e Arrigoni è stata la volta di Francesco Vassallo. Anche il palermitano si è legato alla Robur fino al 2022, rinforzando un legame che va avanti da già tre anni.

Emozione - "Sono molto felice, ci tenevo a continuare qui. Un po' come un anno fa quando trovai l'accordo in un secondo momento dopo la scadenza del contratto. L'obiettivo è fare cose importanti".

Excursus - "Il primo anno non fu facile, poi l'anno successivo facemmo un gran campionato portando tanta gente allo stadio e facendola ricredere. Lo scorso campionato non è andato come volevamo e quindi siamo qui per migliorarci ancora".

Raggruppamento - "Onestamente quest'anno il girone è più abbordabile, l'anno scorso c'erano tante squadre attrezzate per vincere, ora c'è una grande corazzata come il Monza. Non posso dire cosa riusciremo a fare ma noi daremo sempre il massimo sperando venga fuori qualcosa di buono".

Concorrenza - "Essere in tanti nel mezzo è una cosa che dà stimoli. Quando sai di giocare sempre magari ti culli un po' e non tiri fuori il massimo, la concorrenza aumenta la competizione. Per fare bene ci vuole il contributo di tutti".

Obiettivi - "Sappiamo di essere in una società ambiziosa, sicuramente dobbiamo provare a vincere il campionato, sono rimasto per questo. Gli ostacoli saranno tanti ma noi sicuramente ce la metteremo tutta".

Rapporti - "Con Mignani si era creato un rapporto extracalcistico molto importante. Il modulo che usa Dal Canto è lo stesso, cambia qualcosa in fase di possesso e di non possesso ma un giocatore deve riuscire a fare tutto. Come ho sempre detto la mezzala è il mio ruolo ma dò disponibilità al 100% a ricoprire tutti i ruoli".

Esperienza - "Senatore? Questo è il mio quarto anno, effettivamente mi sento un po' un senatore. La società ha dimostrato di tenere a noi, vuole creare una base solida. Questo aiuterà sicuramente tutti i ragazzi nuovi che sono arrivati. Penso che con D'Ambrosio e Guberti dovremo cercare di compattare al meglio il gruppo e trascinare sulla via giusta i più giovani". (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol

Tosoni Auto
macelleria san prospero
 

Premessa d’obbligo è che non intendiamo entrare nelle dinamiche aziendali che hanno portato la proprietà di Antenna Radio Esse a ridimensionare il loro modo di fare informazione, non le conosciamo e nemmeno ci interessano. Di fatto c’è che, stando alle notizie che circolano, ad un giornalista, Gennaro Groppa,  non è stato rinnovato il contratto e per altri tre, Cristiana MastacchiAlessandro Pagliai e Silvia Sclavi, si prospetta un licenziamento, per ora solo annunciato, ma che sembra essere dietro all’angolo. Se il progetto dell’editore della storica radio andrà avanti, l’informazione senese perderà quattro grandi professionisti, puntuali, corretti e preparati che hanno fatto apprezzare la radio e chi pagherà per questa scelta non saranno solo i colleghi, ma anche noi ascoltatori, che ascoltavamo le loro voci sapendo di poterci fidare. 

Quando una voce autorevole va offline è sempre e comunque un danno per la comunità e sarà il tempo, ancora una volta, a farcelo capire.

A Gennaro, Cristiana, Alessandro e Silvia la totale solidarietà da parte di tutta la redazione del Fedelissimo Online che, pur nelle grandi difficoltà quotidiane, cerca di informare i tifosi della Robur con puntualità,  non trascurando al contempo di aiutare la crescita di coloro che si avvicinano al mondo dell’informazione, apparentemente facile, ma tremendamente difficile. (NN)

Fonte: Fedelissimo Online


 

 

Tosoni Auto
macelleria san prospero
 

Saranno Siena, Montepulciano e Cortona ad ospitare le gare della prima fase di qualificazione europea della nazionale Under 19 Femminile, in programma dal 2 all’8 ottobre. Teatro delle partite saranno gli stadi “Artemio Franchi” di Siena, il Comunale “B.Bonelli” di Montepulciano e il Comunale “Santi Tiezzi” di Cortona.

Le Azzurrine di Enrico Sbardella affronteranno nel girone le pari età di Estonia, Slovenia e Russia.

Programma della prima fase europea

2 Ottobre
Italia/Estonia - Stadio «Artemio Franchi» di Siena 
Slovenia/Russia - Stadio Comunale «B.Bonelli» di Montepulciano

5 Ottobre
Italia/Slovenia - Stadio «Artemio Franchi» di Siena
Russia/Estonia - Stadio Comunale «Santi Tiezzi» di Cortona

8 Ottobre 
Russia/Italia - Stadio «Artemio Franchi» di Siena
Slovenia/Estonia - Stadio Comunale «Santi Tiezzi» di Cortona

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Elettronorge
 

Nella mattinata di oggi, il Siena ha ufficializzato una grande e importante operazione di calciomercato in entrata: dal Padova è arrivato infatti a titolo definitivo Marco Guidone, attaccante classe 1986, e reduce dall’esperienza alla Vis Pesaro, dove aveva giocato negli ultimi sei mesi della scorsa stagione con la formula del prestito, totalizzando 18 presenze e 3 gol.

A giugno il centravanti era tornato nel club biancoscudato ma, non rientrando nei piani societari, non era nemmeno stato convocato per il ritiro estivo della squadra di Salvatore Sullo.

“Europa Calcio” ha contattato telefonicamente Giovanni Tateo, agente di Guidone, per parlare di questo trasferimento.

Tante squadre erano sulle tracce di Guidone, perché proprio il Siena?

“Il Siena lo cercava già da almeno tre-quattro anni, ma per questioni economiche o progettuali non eravamo mai riusciti a trovare l’accordo. Stavolta ho avuto la chiamata del direttore sportivo Vaira, che era perlatro stato in passato anche suo compagno di squadra, e la trattativa si è concretizzata. Marco ha deciso di sposare il progetto bianconero“.

Cosa si aspetta da questa nuova esperienza?

“La squadra di Dal Canto si trova nel Girone A, raggruppamento molto equilibrato, salvo il Monza che sulla carta è nettamente favorito rispetto a tutte le altre. Ma il Siena, che è una grandissima piazza, può ambire alla vittoria del campionato“.

Guidone non era nemmeno stato convocato dal Padova per il ritiro. Si aspettava questa esclusione?

“No, noi la mancata convocazione non ce l’aspettavamo. Anche perché Marco conosce molto bene Serie C, e sarebbe stato molto utile al Padova. E’ un attaccante di tutto rispetto per questa categoria, è andato quasi sempre in doppia cifra. Ma il calcio di oggi è così, non ci meravigliamo più di nulla e accettiamo quello che è successo e andiamo avanti. E’ andato comunque al Siena che, con tutto il rispetto per il Padova, non è una piazza assolutamente da meno. Siamo contenti“.

Ma quindi l’addio al Padova è stato sereno o burrascoso?

“Ci siamo lasciati in tranquillità e serenamente. Siamo professionisti e gente adulta, quindi bisogna accettare queste decisioni“.

Fonte: www.europacalcio.it

Tosoni Auto
clean sanex
 

Cerignola rispedito in Serie D. Ieri il presidente della prima sezione ter del Tar del Lazio ha accolto la richiesta di Figc e Lega Pro, sospendendo il provvedimento con cui il Collegio del Coni aveva riammesso in C il club pugliese, e fissando la valutazione collegiale al 9 settembre, quando il campionato di C sarà abbondantemente iniziato. Tra l’interesse del club e quello, più generale, del campionato, il giudice del Tar ha scelto il secondo, cristallizzando in questo modo i calendari già formulati, «il cui regolare svolgimento – si legge nel dispositivo – costituisce l’interesse prevalente da apprezzare nella seguente fase». La sospensione del provvedimento del Coni – che riteneva sufficiente per l’iscrizione in C l’omologazione del campo del Cerignola concessa dalla Lnd – dà il via libera alla Serie C a 60 squadre (tre gironi da 20, si parte il 25 agosto), seppure sub judice. «La materia dei ripescaggi e delle riammissioni richiede termini certi e regole inderogabili – il commento del presidente di Lega Pro Ghirelli –. Le decisioni del giudice sportivo hanno evidenziato ambiguità nella normativa relativa alle certificazioni dei campi. Urge regolamentazione più chiara». Giusto. Non a caso ora è la Sinalunghese, che avrebbe rimpiazzato il Cerignola in D, a chiedere al Tar la sospensione dei campionati di C, D ed Eccellenza toscana.


Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto
FISSC
 

SERIE B Cerca gol e qualità l’Entella che ha disegnato un doppio colpo nel reparto offensivo. I liguri infatti chiudono per il trequartista Schenetti del Cittadella che oggi firmerà un contratto fino al 2022 e prelevano Nicolò Buso dalla Roma a titolo definitivo (ufficiale). L’Entella cede inoltre Leonardo Gatto alla Triestina, prestito con obbligo di riscatto. L’Empoli ufficializza Balkovec (Verona) e regala a Bucchi l’attaccante Merola che arriva dall’Inter. Il Frosinone in mediana non molla l’idea Rohden, svincolato, la scorsa stagione al Crotone. Ufficiale intanto il passaggio di Chibsah al Gaziantepspor (triennale al giocatore). Il Pescara continua a seguire Segre del Torino per il centrocampo (era al Venezia) e mantiene i radar accesi su Di Gaudio (Verona) per gli esterni, ma c’è il nodo ingaggio. Maloku vola in Spagna al San Roque de Lepe (terza divisione). L’Ascoli per la difesa insiste per Pucino in uscita dalla Salernitana. Il Cosenza cerca l’accordo con Bianco (Perugia) per la mediana e attende l’ok per Pierini (Sassuolo) nel weekend. Ufficiale infine il passaggio di Pavan (Renate) al Cittadella.

SERIE C Il Novara ha ceduto Matteo Stoppa alla Juve U23. Il Catania fa firmare un biennale a Mbendè (era al Cambuur nella serie B olandese). Il Fano annuncia il terzino De Vito (Rieti). Biennale al Teramo per la punta Martignago (Albissola). Due nuovi portieri alla Pistoiese, Salvalaggio svincolato dal Gavorrano e Pisseri dal Catania. L’Avellino ha perfezionato i rinnovi con l’attaccante Alfageme e il difensore Zullo. Tra i volti nuovi il centrocampista Matteo Rossetti (Torino) e il difensore Silvio Petrucci (Palermo). La Pianese punta Soldati (Venezia). La Cavese rescinde con Besana e ingaggia Polito (Gela), la Sicula tessera il portiere Polverino.


Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 
Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 
Tosoni Auto
Elettronorge
 

Marco Guidone è un nuovo giocatore della Robur Siena. L’espero attaccante arriva dal Padova, club che lo ha visto protagonista nel ritorno in B - due anni fa - dei veneti. L’ex Vis Pesaro ha firmato un contratto di durata biennale.

 

Attiva la Pistoiese che rinforza la propria porta con Daniel Salvalaggio. Il giovane estremo difensore torna tra i professionisti dopo l’esperienza al Gavorrano.

 

Prosegue la partnership tra Olbia e Cagliari. In Gallura è tornato Roberto Biancu, centrocampista che ha già vestito la casacca dei bianchi nella scorsa stagione.

 

Salto di categoria per Nicola Pavan. Il classe ‘93 passa dal Renate al Cittadella a titolo definitivo. Per il centrocampista è tempo di una nuova avventura.

 

Dopo l’impatto positivo con il mondo del professionismo, per Matteo Stoppa del Novara arriva un altro passo avanti per la propria carriera. Il classe 2000 si è trasferito a titolo definitivo alla Juventus, club che potrebbe aggregarlo alla formazione Under 23.

 

(Giacomo Principato)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
ESTRA
 

Il Tar ha dato ragione alla Figc. A questo punto il Cerignola è fuori dalla Lega Pro. Potrebbe soltanto appellarsi al Consiglio di Stato, ma probabilmente con tempi troppo lunghi per poter prendere una decisione prima dell'inizio dei campionati.
Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha confermato che campionato e coppa Italia partiranno regolarmente.

Fonte: FOL

 

 

Tosoni Auto
Elettronorge
 
Tosoni Auto
Rete ivo
 

Le intenzioni sono apparse chiare sin da subito, per il risultato in campo bisognerà attendere la migliore condizione fisica. La Robur Siena vuole migliorare su di un aspetto fondamentale: l'atteggiamento. In tal senso Alessandro Dal Canto ha le idee chiare quando dice di voler vedere i bianconeri imbastardirsi e avere più nerbo.

Per raggiungere questo obiettivo servono, giustamente, persone adatte al ruolo per caratteristiche e carattere. In tre semplici parole: muscoli, centimetri e grinta. Alcune delle scelte operate in sede di mercato sposano questo credo e i vari Oukhadda, Buschiazzo e Gladestony ne sono l'esempio lampante. Una rosa di qualità ma carente di fisico in alcuni settori porta in dote vantaggi e svantaggi che, a seconda della situazione, possono far pendere la bilancia da una parte o dall'altra. Il giusto compromesso è creare un miscuglio omogeneo che non trascuri né il talento né la forza. Facendo un esempio nel concreto non può esservi né una squadra di soli Gladestony, né una di soli Guberti. La loro unione, invece, porta equilibrio.

Che l'obiettivo del tecnico sia quello di aggiungere la giusta dose di carattere a una compagine con molta qualità? Si tratta di uno scenario possibile e che trova conferme nelle caratteristiche dei nuovi arrivati. Occhio però a pensare che l'eleganza tecnica possa essere trascurata, tutt'altro. L'avere una solidità e una concentrazione maggiore consentirebbe agli elementi più talentuosi di poter esprimersi con maggiore facilità. Ben venga dunque la “garra” dei sudamericani e la sostanza, essa fornirà un valido sostegno alle spalle dell'eleganza di Cesarini, Guberti e affini. Alessandro Dal Canto e i suoi collaboratori al lavoro, i bianconeri continuano a prendere forma.

(Giacomo Principato)

Fonte: FOL


 

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

Sul nostro sito è possibile seguire tutte le operazioni di mercato e la rosa dei giocatori con tutti i dati realivi alla carriera aggiornata in tempo reale.

Calciomercato
https://www.sienaclubfedelissimi.it/content.php?id_contenuti=1

La rosa
https://www.sienaclubfedelissimi.it/elementslist.php?id_tipo_atomo=17

 

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Oltre 370 presenze nei professionisti con oltre 100 reti segnate. Questo il biglietto da visita di Marco Guidone, da stamattina un nuovo giocatore della Robur Siena. Attaccante, classe 1986, arriva a titolo definito dal Padova e ha sottoscritto un contratto biennale con la società bianconera. In carriera Guidone (nella foto con il direttore sportivo Davide Vaira) ha vestito le maglie di Monza, Catanzaro, Melfi, Sansovino, Verviers, Carrarese, Grosseto, Pisa, Foligno, Fondi, Chieti, Santarcangelo (i tifosi si ricorderanno bene la sua doppietta all'Artemio Franchi), Reggiana, Padova e Vis Pesaro, disputando in particolare con il Grosseto ed il Padova due stagioni in serie B. Proprio con i biancorossi veneti è stato grande protagonista della promozione in serie B nel campionato 2017-2018. Guidone si è già messo a disposizione di mister Dal Canto dopo aver conosciuto i nuovi compagni di squadra.

La carriera:

Ruolo:

Centrocampista

 

 

Nazionalità: 

Italia

 

 

Nato il:

17/05/1986

 

 

A: 

Milano

 

 

Altezza

190 cm

 

 

Peso

79 kg

 

 

 

 

 

 

 

 

STAGIONE

SQUADRA

SERIE

PRESENZE

GOAL

2005-2006

MONZA

C1

5

0

2006-2007

MONZA

C1

1

0

2006-2007

CATANZARO

C2

9

2

2007-2008

MELFI

C2

5

0

2007-2008

SANSOVINO

C2

10

0

2008-2009

VERVIERS (BELGIO)

C

30

17

2009-2010

CARRARESE

C2

27

12

2010-2011

GROSSETO

B

17

4

2010-2011

PISA

C1

13

2

2011-2012

FOLIGNO

C1

32

1

2012-2013

FONDI

C2

33

11

2013-2014

CHIETI

C2

33

13

2014-2015

SANTARCANGELO

C

37

11

2015-2016

SANTARCANGELO

C

34

12

2016-2017

REGGIANA

C

34

8

2017-2018

PADOVA

C

32

9

2018-2019

PADOVA

B

5

0

2018-2019

VIS PESARO

C

18

3

2019-2020

SIENA

C

 

 

Fonte: FOL


 

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

Prosegue la vendita degli abbonamenti che nella giornata è stata superata la quota di 1.250 tessere sottoscritte.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
ESTRA
 

Domenica mattina alle ore 10 all’Acquacalda il Siena sosterrà un allenamento congiunto con il Montalcino, squadra che milita in Promozione,

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

La bomba, o bombetta, è scoppiata nel tardo pomeriggio di ieri: la Procura federale ha deferito il giocatore Giulio Mulas e il Piacenza per responsabilità oggettiva. Galeotto un messaggio vocale che Mulas, oggi al Carpi, avrebbe lasciato sul telefono di Alessandro Provenzano, suo ex compagno nel Tuttocuoio e all’epoca nella Lucchese, nella quale gli chiederebbe «favori» per Entella-Lucchese del 26 marzo, finita 1-1. In quel periodo il Piacenza inseguiva l’Entella che, con quel pareggio (era un recupero), si portò a +4, per venire poi raggiunta e a sua volta superato all’ultima giornata. Un caso simile a quello che coinvolse il Parma due stagioni fa prima della partita con lo Spezia (Calaiò squalificato per 5 mesi): allora la società gialloblù subì in prima istanza una penalizzazione di 5 punti, poi ridotta a una semplice ammenda. «Il Piacenza - ha scritto il club - ha appreso, con enorme stupore, del deferimento a Mulas e al club per responsabilità oggettiva» e ha dato mandato ai propri legali per dimostrare la totale estraneità «prendendo le distanze in maniera netta ed inequivocabile dal giocatore».


Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto
Elettronorge
 

SERIE B E' stata la giornata dei difensori in B. L’Empoli ha concluso positivamente la rincorsa allo sloveno Balkovec, esterno sinistro: prestito con diritto di riscatto dal Verona. Il Perugia è vicino alla chiusura della trattativa con l’Udinese per Angella; smentito l’interessamento per Tremolada (Brescia), il club umbro coltiva ancora una piccola speranza per arrivare a Benali (Crotone). Lo Spezia invece pesca in Spagna il nuovo difensore centrale: è Salvador Ferrer, 21enne del Gimnàstic de Tarragona, club della Segunda divisìon B; il club ligure ha anche ufficializzato l’ingaggio del centrocampista offensivo Darren Raekwon Buffonge, classe 1998 ed ex United, che ha superato un periodo di prova. Tornando ai difensori, il Venezia ha prelevato in prestito con diritto di riscatto e controriscatto il difensore Pietro Ceccaroni dallo Spezia (lo scorso anno a Padova) e ora punta il centrocampista Santoro della Casertana. Il Trapani ha chiesto alla Juventus l’esperto Del Prete, mentre a Frosinone è ufficiale il rinnovo di Brighenti fino al 2022.
Proprio il Frosinone, partito Ciofani per la Cremonese (ieri ha fatto le visite mediche a Roma, oggi dovrebbe firmare), per sostituirlo pensa a Ceravolo del Parma. La stessa Cremonese ha sondato il terreno per Thorsby (Sampdoria). Doppio innesto per il Cittadella che ha prelevato a titolo definitivo i centrocampisti Christian D’Urso dalla Roma e Nicola Pavan del Renate; in uscita ora c’è Pasa, che dopo tre anni potrebbe tornare a Pordenone. Il Livorno sta per ultimare l’arrivo di Luca Rizzo dal Bologna. Il Cosenza valuta Acosty (Rjeka) e attende il prestito di Machach, centrocampista del Napoli che era a Crotone. L’Ascoli ha preso a titolo definitivo dal Benfica l’attaccante portoghese Ricardo Manuel Matos.

SERIE C Il colpo del giorno lo piazza il Siena: accordo biennale con la punta Guidone, che dalla Vis Pesaro era rientrato al Padova. Lo stesso club veneto cerca ancora un attaccante e punta Bunino (ex Juventus U23) dal Pescara. Maiorino dal Livorno torna alla Feralpisalò in prestito con obbligo di riscatto in caso di B. Invece l’Alessandria, dopo aver ufficializzato l’arrivo di Eusepi dal Pisa (era a Novara), aggiunge anche Celia del Sassuolo (era a Cuneo e ritrova il tecnico Scazzola). Altro innesto per il Renate: è il centrocampista Ranieri dell’Atalanta, la stagione scorsa all’Imolese. La Viterbese ha chiesto il giovane terzino Gallo al Lecce e ha preso dal Frosinone l’attaccante Volpe (era a Rimini) e ha ceduto alla Carrarese l’esterno sinistro Mignanelli. Continua a muoversi la Reggina che ha messo la freccia per il centrocampista Altobelli della Salernitana. Ad Avellino arriva Alessio Abibi dall’FK Tirana, mentre la Paganese ha preso il portiere Scevola (ex Ascoli).

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 
Tosoni Auto
Sartini Siena
 
Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

Un nuovo acquisto per il Renate che annuncia l’arrivo di Roberto Ranieri. Il centrocampista centrale arriva dall’Atalanta e ha firmato con i brianzoli un contratto annuale con opzione per il 2021.

 

Daniele Mignanelli passa alla Carrarese. Il terzino arriva alla corte di Silvio Baldini dalla Viterbese. Il classe ‘93, ex di Reggiana e Ascoli, approda in Toscana a titolo definitivo.

 

Raffaele Celia segue Cristiano Scazzola dopo l’esperienza al Cuneo e firma con l’Alessandria. Il classe ‘99 arriva in prestito annuale dal Sassuolo che ne detiene il cartellino.

 

 

(Giacomo Principato)

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Elettronorge
 

Tommaso Arrigoni si è legato alla Robur fino al 2022. Per il centrocampista romagnolo un riconoscimento importante dopo una stagione vissuta da protagonista, nella quale è risultato uno dei più costanti come rendimento. Oltre alla felicità espressa per il recente rinnovo, Arrigoni ha fatto un passo indietro sulla recente battuta d'arresto di Coppa Italia contro il Mantova e ha dato uno sguardo al campionato che sta per delinearsi.

Mantova - "Purtroppo non è andata per il meglio, è una gara da dimenticare al più presto. Ora lasciamola passare, poi con il mister guarderemo dove abbiamo sbagliato. Espulsioni? In 10 ce la potevamo fare, in nove diventa francamente dura. Di sicuro i carichi di lavoro si sono fatti sentire, non eravamo al 100%".

Squadra - "Giocare un'altra gara ufficiale poteva servire, altri minuti nelle gambe sarebbero stati utili. La squadra è di fatto nuova, dobbiamo ancora amalgamarci. Quando si cambia molto all'inizio è normale faticare ma le qualità ci sono e verranno fuori".

Cattiveria - "Quello che ha detto il mister è giusto, soprattutto in questa categoria ci vuole quella fame che col Mantova è mancata".

Ruolo e concorrenza - "Io sono a disposizione dell'allenatore, non fa differenza dove gioco. I nuovi ci daranno una grossa mano, è tutta gente che ha dimostrato di fare bene in passato. Da Silva ha tanta forza, Serrotti è esperto e ci dà qualità. Bentivoglio poi non lo devo nemmeno presentare".

Sogni - "Rinnovare qui è un motivo di orgoglio, l'obiettivo è fare un qualcosa di importante. Io spero di fare il salto di categoria. Adesso come adesso è molto difficile per un giocatore di Serie C salire di categoria da una squadra. Per cui essere in una società che ha questa aspirazione è una grande cosa". (Jacopo Fanetti)

Fonte:Fol

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

Questa mattina è ripresa la preparazione della squadra bianconera a cui si è aggiunto il nuovo arrivato: il difensore Fabrizio Buschiazzo.
Il programma della settimana:
Mercoledì: ore 17:30
Giovedì: ore 10 e ore 17:30
Venerdì: ore 17:30
Sabato: ore 17:30

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

SERIE B Era atteso ed è stato il giorno di Ciofani alla Cremonese. Ieri il Frosinone ha accettato l’offerta da 1,1 milioni e l’attaccante è atteso per la firma fino al 2021 coi grigiorossi. La Salernitana rilancia per Cerci: ha chiesto un triennale, ma Lotito ha alzato la sua proposta di ingaggio sui 400mila euro per un biennale. Le parti ora sono più vicine e c’è fiducia. Per la mediana sogno Gustafson (Torino), Pucino può partire verso Ascoli o Spezia. La Juve Stabia piomba su Cisse (Verona). Il Cosenza ufficializza Carretta dalla Cremonese: ha firmato un biennale. È stato annunciato anche il trasferimento di Mungo, in uscita, al Teramo. Al Chievo Brivio (svincolato) firma per una stagione. Il Frosinone ha ceduto Chibsah al Gaziantepspor in Turchia ed Errico alla Viterbese. Incontro ieri per il rinnovo di Brighenti.

SERIE C A Catania è a un passo il difensore Saporetti (Parma), occhi anche sul camerunense Mbende, ex Borussia. Laverone (Ascoli) è vicino alla Reggina. La Viterbese è su Curcio del Vicenza. Alvaro Montero Fernandez, centravanti spagnolo ex Marbella (classe 1989) ha firmato un annuale col Bisceglie. Ad Arzignano preso Casini svincolato dal Rimini. Il Picerno tessera il portiere Cavagnaro e l’attaccante Ruggieri. La Vibonese ufficializza Pugliese (svincolato dall’Atalanta). È fatta anche per Berardi dal Torino a titolo definitivo. In serie D a Foggia Amantino Mancini come nuovo tecnico.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Sa Giorgio a Lapi
 
Tosoni Auto
ESTRA
 
Tosoni Auto
Il Chiasso Largo
 

La Robur Siena continua a definire l’organico della propria rosa. Dopo l’arrivo di Fabrizio Buschiazzo, i bianconeri sono pronti ad abbracciare Marco Guidone. L’esperta punta firmerà un biennale nella giornata di domani.

 

La Juventus Under 23 ha un nuovo rinforzo. Gianluca Frabotta passa ai torinesi dal Bologna che lo ha ceduto a titolo definitivo. Nell’ultima annata ha vestito la maglia del Pordenone.

 

L’Alessandria firma un colpo per l’attacco ingaggiando Umberto Eusepi. Il calciatore arriva dal Pisa, club che lo ha ceduto ai grigi con la formula del prestito.

 

(Giacomo Principato)

 

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Rete ivo
 

Sarà Marco Guidone (1986) il nuovo attaccante che andrà a rinforzare il reparto avanzato della Robur. Il giocatore sembrava destinato all’Arezzo, ma il Siena è riuscito a spuntarla. Domani mattina, se non insorgeranno intoppi, Guidone sarà a Siena per sottoporsi alle visite mediche e sottoscrivere un contratto che lo legherà alla Robur fino al 2021.

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Sartini Siena
 

La società bianconera con un comunicato ha ufficializzato che il difensore Fabrizio Buschiazzo ha firmato un contratto triennale che lega il giocatore alla Robur fino al giugno 2022. Da domani alla ripresa degli allenamenti il nuovo giocatore si allenerà con i compagni.
La carriera:
 

Ruolo:

Difensore

 

 

Nazionalità: 

Uruguai-Italia

 

 

Nato il: 

07-07-1996

 

 

A: 

Juan Lacaze (URU)

 

 

Altezza

189 cm

 

 

Peso

80 kg

 

 

 

 

 

 

 

 

STAGIONE

SQUADRA

SERIE

PRESENZE

GOAL

2015-2016

PENAROL

A

1

 

2016-2017

FEFENSA JUSTICIA

A

1

 

2017-2018

MATERA

C

17

 

2018-2019

PISA

C

24

1

2019-2020

SIENA

C

 

 




Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Panificio san Prospero
 

Niente da fare, anche questa sarà un’estate calda. Se in ballo non ci fosse il destino di 20, ops 21 società – tutte le componenti del girone C –, se non fosse in gioco la stabilità della Lega Pro – che aveva bruciato sul tempo le sorelle maggiori e stilato prima di tutte i suoi calendari, ora annullati –, se, infine, non fosse in discussione anche un pezzetto della credibilità di questa Figc, sorta sulle ceneri di un commissariamento che un anno fa, di questi tempi, era impantanato nelle sabbie mobili della giustizia amministrativa. Ecco, senza tutte queste implicazioni scapperebbe da ridere, e si potrebbe definire quanto è avvenuto ieri un audace colpo, ma dei soliti noti, e un po’ pasticcioni, che nelle pieghe dei codici e delle delibere lasciano sempre uno spazietto da interpretare, in cui si infila un ricorso che qualcun altro ritiene fondato, sconfessando principi e certezze di chi quelle delibere ha preso. In sostanza, quello che, ogni estate, nonostante la buona volontà – bisogna dare atto a Gravina che questa Figc si era attrezzata per evitare tutto questo – costringe a rivedere i format e a rifare le procedure ad agosto inoltrato.

Gli effetti Ecco, dunque, che l’accoglimento di ieri da parte del Collegio di garanzia del Coni del ricorso dell’Audace Cerignola, con la riammissione dei pugliesi in C e il conseguente annullamento dei calendari della Serie C, impone a Ghirelli e soci di rifare tutto daccapo, e preliminarmente alla Figc – non si sa se previa convocazione di un Consiglio federale o con provvedimento presidenziale – di decidere l’allargamento della Serie C a 61 squadre. Una procedura che, comunque, non scatterà prima del pronunciamento monocratico del Tar del Lazio, cui Figc e Lega Pro si rivolgeranno in queste ore per ottenere in via cautelare la sospensione del provvedimento del Collegio del Coni, rinviando a settembre la decisione nel merito. Responso atteso entro venerdì, dopodiché, nel caso fosse negativo, Figc e Lega Pro dovranno correre ai ripari, allargare il format e rimettere mani al calendario. Questo perché nel frattempo, avendo dovuto subire dal Coni anche la riammissione del Bisceglie, in luogo della quale era stata tirata su dalla D la Paganese, i posti a disposizione sono esauriti e ne va creato un altro in sovrannumero, a meno che non si voglia dire al club campano che era tutto uno scherzo, e ora si riaccomodi tra i dilettanti.

Nel merito Il motivo del contendere, come si sa, era l’inadeguatezza del manto erboso del Cerignola, certificata anche dal Coni. Nel merito, però, il collegio presieduto dal professor Raffaele Squitieri – a capo della sezione del Collegio creata per dirimere le controversie relative a iscrizioni e ammissioni ai campionati – ha ritenuto che l’omologazione concessa al campo dalla Lnd, propedeutica a ottenere in un secondo momento la necessaria certificazione della Fifa – dunque solo il primo atto del percorso autorizzativo richiesto dai parametri federali –, fosse da ritenersi comunque sufficiente a ottenere l’ok al ripescaggio. «Il Cerignola è in C perché ha rispettato le regole – ha dichiarato il legale del club, Cesare Di Cintio –. Abbiamo presentato tre ricorsi e sono stati sempre accolti. Il club si è adattato al regolamento “Lnd Professional” per avere un campo in erba sintetica a norma». Figc e Lega Pro, assistite dagli avvocati Viglione, Medugno e Mazzarelli, sono di altro avviso: ritengono che i termini di iscrizione o riammissione ai campionati siano da considerarsi perentori anche per i parametri infrastrutturali. E oggi depositeranno il ricorso al Tar del Lazio, anche per scongiurare un possibile effetto domino.


Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

 

Tosoni Auto
clean sanex
 

SERIE B Daniel Ciofani saluta Frosinone e passa alla Cremonese. Si conclude così una delle trattative più calde che porterà oggi (attesa l’ufficialità) l’ex capitano del Frosinone da Rastelli. Intanto il Perugia continua a selezionare nuovi protagonisti. Lo conferma l’ultimo colpo in via di definizione, il difensore Angella, di proprietà dell’Udinese, la scorsa stagione in prestito allo Charleroi. Proseguono serrati intanto i contatti con l’Ascoli per lo scambio di portieri che vedrà Leali nelle Marche e Fulignati a Perugia. Si attendono sviluppi a breve. In uscita Bianco per il quale c’è un ritorno di fiamma del Cosenza. Si muove anche l’Empoli che cerca esterni: nuovi contatti per Adjapong (Sassuolo) ma bisogna superare la concorrenza del Verona. Il Pescara non molla la pista Bidaoui (Spezia) ma i liguri respingono le offerte. Per Di Gaudio settimana decisiva mentre dal Torino si valuta Segre. Si appresta a pescare ancora dalla Roma il Cittadella che accelera per l’arrivo del centrocampista D’Urso. L’Entella è a un passo da Bonaiuto dal Perugia e soprattutto dal giovane Sala, terzino mancino ex Inter passato al Sassuolo.

SERIE C Frenata del Bari per Cisse (Verona), c’è pure il Padova. Il Modena stringe per Davì (Gubbio). Zambelli (ex Foggia) e Stanco (Samb) alla Feralpi. La Pistoiese annuncia Viti (Lucchese). Il Teramo tessera lo svincolato Lasik. La Reggina ingaggia Rubin (Foggia) e il Catanzaro Pinna (Casertana). A Monza firma Michele Franco, ex Trapani.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 
Tosoni Auto
FISSC
 
Tosoni Auto
Panificio san Prospero
 

Con una nota ufficiale, la Colligiana comunica che domenica 11 agosto, alle ore 20,30 presso lo Stadio "Gino Manni" di Colle Val d'Elsa si disputerà l'amichevole Colligiana- Robur Siena.

Fonte: FOL

Tosoni Auto
ESTRA
 

Un altro “matrimonio” in casa bianconera. Dopo D’Ambrosio e Arrigoni, anche Francesco “Ciccio” Vassallo ha prolungato il suo contratto, che scadeva il prossimo anno, legandosi alla società fino al 30 giugno 2022. Velocità, dinamismo e grande temperamento sono così ancora al servizio della Robur. Vassallo, arrivato a Siena nel 2016 dopo il biennio a Pistoia, ha collezionato 7 reti (e tre assist) in 107 presenze, entrando presto nel cuore dei tifosi.

Fonte: FOL

Tosoni Auto
Sa Giorgio a Lapi
 

Confente 6

Nulla può sui goal: rigore e tiro ravvicinato a bruciapelo che lo lascia inchiodato. Riesce ad intercettare il rigore ma è sfortunato. Del resto qualche buon intervento e qualche rinvio sciancato.

Migliorelli 5

Si soffre sulla sua parte: un palo e qualche iniziativa. Poi il rigore per troppa irruenza come testimoniato dall’attaccante Virgiliano. Prestazione modesta

Setola 5

Ha gamba. Anche troppa. Si concede un fallaccio pericoloso quanto sciocco e plateale. 

Okkada 6

Poche occasioni per mettersi in luce anche se sembra molto fisico e di corsa

D’Ambrosio 5

Il Capitano, fresco di rinnovo pluriennale, non offre una buona prestazione. Spesso incerto si fa bruciare in occasione del secondo goal rinculando e prestando il fianco all’attaccante che comunque è bravo a colpire rapidamente.

Romagnoli 6

Spesso costruisce con lunghi lanci a lanciare il solitario centroavanti. Dal modo in cui viene ripetuto sembra uno schema voluto. Del resto diligente come al solito

Varga NR

Troppo poco per una valutazione e in una situazione della squadra di manifesta inferiorità.

Arrigoni 5,5

Schierato davanti alla difesa palesa i suoi difetti non facendo circolare il pallone con rapidità. In affanno 

Da Silva 5

Corre e svaria molto. Ma si attarda a fare cose troppo complicate e perde palla. Come in occasione del goal avversario. 

Gerli 5,5

Schierato come l’anno passato alla mezzala offre pochi spunti in quel ruolo. Anzi si attarda a palleggiare e perde un pallone dal quale nasce il break che causa il rigore.

Serotti 5,5

Si danna l’anima ma gli manca lo spunto finale, la zampata, la conclusione.

Cesarini 5,5

Avrebbe anche un paio di buon palloni da provare ma cerca, fin troppo, la finezza perdendo l’occasione. Viene sostituito con un difensore quando c’era da recuperare lo svantaggio. Scelta un po’ particolare.

Polidori 5

Servito poco e male, spalle alla porta però non hai mai un guizzo un invenzione  Molto lento e impacciato sembra molto imballato.

Ortolini NR

Una sgambatella

 

Cosa va

Squadra aggressiva e poco più. Il pubblico numeroso visto il periodo e la gara. Peccato. 

Cosa non va

A distanza di quasi tre mesi abbiamo ricominciato da una sconfitta. Gli obiettivi e il periodo sono diversi d’accordo ma sempre una prestazione modesta. C’era molta curiosità per vedere all’opera il Dal Canto pensiero. Per ora, e sottolineo per ora, abbiamo visto lo stesso giro palla. Ho contato di media 15-20 passaggi sulla linea mediana. D’altronde non poteva essere diverso con due palleggiatori puri (Gerli e Arrigoni ) e uno –Serotti- che comunque ama il fraseggio.

Gerli soprattutto ancora ha dimostrato che in quel ruolo stenta sacrificando Arrigoni davanti alla difesa quando in passato condiva le sue stagioni con 7-8 goal giocando da mezzala. Mentre Gerli ebbe la sua glorificazione due anni orsono giocando da Play puro davanti alla difesa. Del resto molta lentezza, poca improvvisazione o genialità. C’è da riflettere e Dal Canto sicuramente lo farà. Alternative ci sono. Fin troppe.

Fonte: FOL

Tosoni Auto
ESTRA
 

Sarà ancora ELEVEN SPORT a trasmettere le partite della Serie C stagione 2019/20. Cambia però l'offerta proposta dalla piattaforma online che ha già presentato due pacchetti per abbonarsi:
- 4,99 euro mensili
- 49,99 euro annuali.
In entrambi i casi sono compresi tutti le partite di Serie C, playoff, playout e Supercoppa inclusi. E anche la Superlega di pallavolo.

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Immobiliare Brogi
 

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha dato ragione al Cerignola. Il club pugliese ha visto accolti entrambi i ricorsi verso la FIGC e la Lega Pro portati avanti dall'avvocato Cesare Di Cintio. Si va verso un girone C a 21 squadre con conseguente nuovo calendario.


Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Rete ivo
 

“Dobbiamo imparare ad avere il sangue di serpente dentro. Siamo una squadra femmina e le squadre femmine non vanno da nessuna parte nel calcio dei maschi. È un po’ che sento che siamo belli e bravi, ma dobbiamo dimostrarlo sul campo, perché a parole siamo bravi tutti”. Dichiara così Alessandro Dal Canto al termine di Robur Siena-Mantova. Chiaro il messaggio voluto dare dal mister: via il fioretto, dentro la sciabola. Più nerbo, più cattiveria e meno leziosità. E se da un lato la qualità del gioco potrebbe risentirne, dall’altro ne gioverebbero intensità e carattere. Nello scenario delle serie inferiori dove a vincere non è - nella maggior parte dei casi - chi gioca meglio, grinta e nervi saldi sono imprescindibili.

Riguardo la partita con i virgiliani è da giudicare come positiva la prova di Alessandro Confente, classe ‘98 che respinge un penalty e si fa trovare pronto quando chiamato in causa. L’eredità di Contini è in mani sicure. Buoni spunti anche da parte di Romagnoli, Arrigoni e Gladestony con quest'ultimo che ha i mezzi per potersi ritagliare un ruolo importante nello schieramento bianconero. Qualche dubbio sulle prestazioni dei due terzini, Setola e Migliorelli. Entrambi di buona prospettiva, devono ancora crescere e acquisire quell’esperienza che evita certi peccati di gioventù. Da rivedere alche altri elementi tra quelli scesi in campo, rimasti vittima di una serata caratterizzata da demeriti propri e meriti avversari.

Al prossimo impegno della stagione, l’esordio in campionato, mancano 20 giorni. Poco meno di tre settimane in cui Alessandro Dal Canto potrà dare un’impronta più marcata a un Siena che deve assimilare al meglio i dettami del proprio allenatore. “Dobbiamo imbastardirci” ha detto il tecnico in conferenza stampa, un altro chiaro segnale a una squadra chiamata a digrignare i denti e assalire la preda dal primo all’ultimo minuto.

(Giacomo Principato)

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Il Mangione
 

Inizia da oggi la vendita libera degli abbonamenti, con i prezzi invariati rispetto alla prima fase. Ad oggi sono 1.161 i tifosi che hanno sottoscritto l’abbonamento per la stagione 2019-2020.


Fonte: FOL


 

Tosoni Auto
ESTRA
 

Il nuovo acquisto Buschiazzo, che ieri era allo stadio, oggi sosterrà le visite mediche e da mercoledì inizierà a lavorare con i nuovi compagni di squadra.

Fonte: FOL
Foto: Corriere di siena

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto
 

L'allenatore Alessandro Dal Canto ha concesso due giorni di riposo alla squadra dopo la partita di Coppa Italia persa con il Mantova. Gli allenamenti riprenderanno mercoledì pomeriggio all'Acqucalda

Fonte: FOL

 

Tosoni Auto
Tosoni Auto