In Valdelsa festeggiano la retrocessione della Robur

In città dopo il triplice fischio finale di Siena-Palermo si è respirata un’atmosfera di tristezza ma in provincia le cose sono andate all’opposto: dopo circa un’ora dalla fine della partita Siena-Palermo a Colle e Casole circa 40 auto con sciarpe della Colligiana e di altre società valdelsane hanno dato vita a festeggiamenti con sfottò verso il Siena, il serpentone di auto ha più volte percorso il tratto Colle-Casole, insomma se per noi senesi la retrocessione del Siena è una delusione, per molti colligiani e casolesi è un momento per fare festa. Altri festeggiamenti con sfottò verso Siena ci sono stati anche a San Gimignano verso le 19 con un gruppo di circa 40/50 valdelsani, il tutto è durato fino alle 20,10 circa. A vedere queste cose torna in mente 7 anni fa quando il Siena iniziò ad allenarsi a Colle e nel campo furono fatte buche e intorno allo stadio scritte contro Siena che inneggiavano alla Colle guelfa e alla battaglia di Colle del 1269 per non parlare dell’amichevole Colligiana-Siena del 2007 con i tifosi della Colligiana che offesero i tifosi della Robur con anche momenti di attriti in tribuna. Non capire però che il Siena in A è una ricchezza per l’intera provincia è da sciocchi.
Fonte: La Nazione