In edicola il numero di aprile di Mesesport

E’ dedicata alle quattro squadre impegnate, sia pure con obiettivi diversi, nel rush finale di stagione, la copertina dell’ultimo numero di Mesesport da oggi in edicola.

Quattro protagoniste del nostro sport di squadra (Robur, Mens Sana, Emma Villas e Virtus) che stanno nel cuore delle tifoserie più numerose ma che non sono le uniche del panorama sportivo senese.

In ordine di categoria, alla Mens Sana sono dedicati gli articoli:’Tutto il fascino di un progetto da sviluppare in ‘gruppo’; ‘Un salvataggio che sa di miracoloso’; “Sono ottimista su tutto il fronte”, da una confessione di Gigi Cagnazzo; ‘I tempi morti del nostro Basket’; ‘Dagli avvoltoi romani alle… faine dell’Onda’ e un approfondito esame sul settore giovanile biancoverde (‘Quelli che li manda la Mens Sana’).

Dopo gli articoli sull’Emma Villas e la Virtus, per quanto riguarda la Robur problemi tecnici e societari si dividono l’interesse di questo numero: ‘La salvezza ‘griffata’ non attenua i rimpianti’; Storie di ordinario trasformismo’; ‘Ora tutto l’interesse si sposta sul futuro’; ‘Una successione gestita male’, ‘Finalmente una sorpresa in positivo’ e ‘Ma il calcio è ancora uno spettacolo?’.

Oltre alle consuete rubriche, spazio in questo numero di aprile di Mesesport anche a scherma, cicloturismo, attività della polisportiva, tennis e Costone.

Fonte: Mesesport