Finale: Imolese-Siena 0-4

IMOLESE-SIENA 0-4 (5′, 44′ Buglio, 33′ Paloschi, 66′ De Paoli)

IMOLESE (3-5-2): Rossi (46′ Molla); Milani, Zagnoni, Diaby (46′ Scremin (77′ Serpe)); Cerretti, Castellani, Bensaja, Zanini, Agyemang; Pagliuca (46′ Stijepovic), Attys (59′ De Sarlo). A disposizione: Adorni, Nannetti, Fort, Faggi, De Feo, Lombardi, Zanon, Manfredonia, Annan. Allenatore: Antonioli.

SIENA (4-3-2-1): Lanni; Raimo, Crescenzi, Silvestri, Favalli; Castorani (52′ Meli), Collodel, Buglio (61′ Picchi); Belloni (69′ Frediani), Disanto (69′ Arras); Paloschi (61′ De Paoli). A disposizione: Manni, Farcas, Riccardi, Rizzitelli, Leone, De Santis, Franco. Allenatore: Pagliuca.

ARBITRO: Baratta di Rossano (Pilleri-Fedele; IV uomo: Collier di Gallarate)

La Robur si libera della pratica Imolese con un poker che non lascia spazio ad interpretazioni. I bianconeri chiudono la faccenda già nella prima frazione, grazie alla doppietta di Buglio e al sigillo di Paloschi, al primo gol stagionale grazie ad una pregevole torsione di testa. I secondi quarantacinque minuti sono un’autentica formalità e vedono la formazione di Pagliuca arrotondare il punteggio con De Paoli. Il miglior viatico per presentarsi alla sfida di domenica contro il Montevarchi, che concluderà il trittico di gare in una settimana.

95′ Fine partita

90′ Cinque minuti di recupero, inspiegabile la segnalazione del direttore di gara

85′ Angolo calciato da Castellano, Zagnoni colpisce di testa ma non riesce ad indirizzare verso la porta di Lanni

81′ Punizione dai 25 metri calciata da Frediani, sfera che sorvola la traversa di un soffio

78′ Conclusione da fuori area di Stijepovic, facile presa per Lanni

77′ Ultima sosta nell’Imolese. Fuori Scremin, dentro Serpe

71′ Prova un sussulto d’orgoglio l’Imolese. Zanini serve a centro area De Sarlo, che calcia col sinistro ma manda alto

69′ Adesso Pagliuca preserva i suoi giocatori. Escono Belloni e Disanto, al loro posto Frediani, all’esordio in bianconero, e Arras

66′ Poker della Robur! Retropassaggio sanguinoso di Agyemang che innesca De Paoli, l’ex Ascoli scarta Molla e deposita in rete

61′ Doppio cambio anche nella Robur. Escono gli autori delle reti Paloschi e Buglio, dentro De Paoli e Picchi

59′ Altra sostituzione nell’Imolese. Fuori Attys, dentro De Sarlo

57′ Ancora bianconeri vicini alla rete. Angolo battuto corto, Disanto crossa, il pallone viene spizzato e finisce sul secondo palo sui piedi di Meli che però non riesce a mettere in porta. L’arbitro aveva comunque fischiato una posizione di offside

55′ La Robur continua a spingere. Disanto da sinistra accelera e scappa via a Cerretti, il suo traversone teso a centro area è girato di prima intenzione da Paloschi che però non riesce ad angolare, Molla blocca a terra

52′ Primo cambio nel Siena. Esce Castorani, probabilmente ancora dolorante al volto, dentro Meli

47′ Gioco subito fermo per soccorrere Castorani, colpito alla testa da Addys. Il bianconero sembra comunque in grado di rientrare

46′ Cominciata la ripresa

Subito un triplo cambio per l’Imolese. Dentro Stiejpovic, Scremin e il portiere Molla, fuori Pagliuca, Diaby e Rossi

La Robur chiude con un triplo vantaggio la prima frazione di gioco, totalmente dominata sin dai primissimi minuti. Due mattatori fino a questo momento: Buglio, autore di una doppietta, e Paloschi, al primo centro stagionale e autore di un assist per Buglio

47′ Fine pt

46′ Ammonito Buglio per un fallo su Attys

45′ Concessi due minuti di recupero

44′ Tris della Robur! Paloschi aggancia un pallone vagante in area, poi se lo aggiusta e lo serve ad un solissimo Buglio che da centro area firma la sua doppietta personale

40′ La formazione bianconera ora prova ad abbassare i ritmi complice il doppio vantaggio maturato fin qui

36′ Ammonito Favalli che interviene in ritardo in un contrasto aereo con Cerretti

34′ Stavolta il ‘Romeo Galli’ porta bene al bomber bianconero, che un anno qua di questi tempi sfiorò la rete in più occasioni nella partita che terminò a reti bianche

33′ Paloschi! Eccolo il primo gol stagionale dell’attaccante bianconero, che esegue una splendida torsione di testa su assist di Disanto mettendo alle spalle di un incolpevole Rossi

32′ Gioco momentaneamente fermo per soccorrere Attys, che si è fatto male da solo. L’attaccante sembra però in grado di proseguire

30′ I bianconeri spingono, Belloni allarga su Favalli a sinistra, il terzino guadagna l’ennesimo calcio d’angolo

26′ Robur che quando attacca riesce sempre a chiudere l’Imolese nella propria trequarti campo, i rossoblu per il momento sono però bravi a non concedere molto

23′ Calcio di punizione da posizione pericolosa a favore dell’Imolese, bravissimo Silvestri a intercettare la sfera di testa per ben due volte

19′ Collodel addomestica la sfera vicino alla linea di fondo e crossa al centro, Paloschi la controlla in due tempi ma poi perde l’attimo per la conclusione

16′ Lancio in profondità alla ricerca di Belloni che sulla destra prova a rimettere in mezzo la sfera ma quando ormai la stessa ha oltrepassato la linea di fondo

12′ Niente da fare sul calcio piazzato, Belloni calcia sulla barriera

11′ Ammonito Zanini per una manata ai danni di Collodel. Punizione interessante al limite dell’area per la Robur

10′ Non c’è un attimo di respiro. Paloschi riceve sul fronte opposto e in area calcia a botta sicura, Rossi respinge in corner

10′ L’Imolese prova la risposta. Crescenzi non è perfetto nella lettura di un lancio lungo e Attys gli sguscia alle spalle, sul suo tiro dal limite Lanni è attento e respinge

5′ Robur in vantaggio! Ancora da una situazione di calcio d’angolo i bianconeri passano. Il corner battuto da Disanto è impattato anche stavolta da Favalli, che prolunga a beneficio di Buglio piazzato sul secondo palo che non deve far altro che deviare nella porta di Rossi

3′ Dal calcio d’angolo battuto da Belloni, Favalli impatta da solo a centro area ma manda fuori

2′ Disanto crossa da sinistra a centro area, Collodel anticipato da Zanini

1′ Partiti

Robur con il completo bianco, l’Imolese risponde con la maglia a strisce verticali rossoblu, calzoncini e calzettoni blu

17.50 Squadre rientrate negli spogliatoi, a breve il fischio di inizio

FORMAZIONE UFFICIALE IMOLESE: tanti cambi per Antonioli, che riparte dal solito 3-5-2. Zanini fa la mezzala, Cerretti resta nei tre dietro. Davanti non ci sono né Stijepovic né De Sarlo, spazio a Pagliuca e Attys

FORMAZIONE UFFICIALE SIENA: solo un cambio per Pagliuca che parte con Castorani in mediana al posto di Leone. Presumibilmente sarà Collodel a fare il vertice basso

Non abbassare la guardia dopo i risultati di prestigio con due delle più quotate avversarie per l’alta classifica è il mantra della Robur, che in questo primo infrasettimanale della stagione fa visita ad un’Imolese molto diversa rispetto a quella che un anno fa stupì tutti. Allo stesso tempo, però, la formazione di Pagliuca vorrà cavalcare l’onda di un inizio forse inaspettato ma che ha generato un grande entusiasmo in seno alla tifoseria bianconera.

Nessuna indicazione data da Pagliuca alla vigilia, ma la sensazione è che il tecnico livornese non voglia variare più di tanto nell’undici che ben si è comportato contro la Reggiana. Se la difesa viaggia verso la conferma in blocco, qualcosa ci si può attendere sulla mediana, dove l’unico certo del posto da titolare sembra essere Collodel; l’ex Lucchese potrebbe anche scalare a fare il vertice basso se Leone dovesse partire dalla panchina e a quel punto dal primo minuto potrebbero partire Castorani ed uno tra Buglio e Meli. In attacco attenzione all’opzione doppio centravanti, dato che Arras può scalare le gerarchie; in quel caso Disanto potrebbe rifiatare dopo la dispendiosa prova di domenica.

L’Imolese arriva alla sfida odierna con praticamente tutti gli effettivi a disposizione e la speranza di centrare un risultato positivo che possa subito far dimenticare la sconfitta di Lucca. Antonioli ritrova Agyemang dalla squalifica: l’italo-ghanese dovrebbe riprendersi il posto a sinistra nel classico 3-5-2 rossoblu, mentre dall’altra parte può avanzare Cerretti. In difesa a quel punto ci sarebbe spazio per De Vito. Dubbi anche in mediana e in attacco; nel mezzo ballottaggio aperto tra Bensaja e Zanon, mentre davanti c’è la possibilità che uno tra De Sarlo e Stijepovic possa rifiatare.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol