Il Venezia dice addio alla Lega Pro: è il terzo fallimento in 10 anni

Un’altra squadra vicina al fallimento. Dopo Barletta, Grosseto, Monza e Castiglione, anche l’Unione Venezia non si iscriverà alla Lega Pro. I lagunari, dopo l’addio del patron russo Korablin, non sono riusciti a trovare un compratore che versasse i 400mila euro di fideiussione e che evitasse il terzo fallimento sportivo in dieci anni. Così l’avvocato Baratella, legale incaricato della cessione della società: “(..) comunico di aver concluso in data odierna l’incarico per difetto di offerte di acquisto concretamente percorribili”.

A seguire il Venezia dovrebbe essere la Real Vicenza del presidente Diquigiovanni, che dopo cinque anni di successi non sembra intezionato a riscrivere la squadra. Potrebbero ancora salvarsi invece Paganese e Martina Franca. Ma si tratta di una vera corsa al tempo. Il termine ultimo per l’iscrizione, infatti, è oggi alle ore 19.

Fonte: Fedelissimo Online