Il Trestina è terzo con merito. E vuole i play-off per la prima volta nella storia

Pronosticare il Trestina tra le prime tre a questo punto del campionato non sarebbe stato facile per nessuno, anche se nella piccola frazione di Città di Castello hanno sempre creduto nelle proprie possibilità. “Sapevamo che a due terzi del campionato i nostri valori sarebbero venuti fuori”, ha ammesso il presidente Bambini a RadioSienaTV qualche giorno fa, a testimonianza di come la società abbia operato con le idee ben chiare sin dall’inizio, riuscendole a mettere in pratica con successo.

I meriti vanno ascritti anche a Marco Bonura: il tecnico eugubino si è distinto per i risultati ottenuti in questa stagione, attirando anche le sirene di molte squadre di categoria superiore. Per il momento, però, il giovane allenatore del Trestina è concentrato sul finale di stagione, che vede la formazione umbra in piena lotta per i play-off. Un risultato forse impronosticabile in partenza e che rappresenterebbe un traguardo storico per la società bianconera, che mai nella sua storia è riuscita ad entrare negli spareggi per salire di categoria. Classifica alla mano, il Trestina è in piena corsa per continuare a cullare questo sogno, che a questo punto è diventato l’obiettivo stagionale. Domenica contro la Robur, Bonura ripartirà dal suo solito 4-3-3 ma dovrà fare a meno degli squalificati Cenerini e Lignani. (J.F.)

Foto: Facebook Sporting Club Trestina
Fonte: Fol