Il sindaco: “Ponte maleducato, pronti a fargli causa”

Ha perso la pazienza il sindaco Bruno Valentini. Il primo cittadino, mentre alle trifore squillano le chiarine, annuncia che anche il Comune potrebbe passare alle vie di fatto nei confronti di Antonio Ponte. «Sono arrabbiato e preoccupato per la Robur – tuona -: annuncio pubblicamente che sto dando incarico ai legali del Comune di valutare se ci sono i margini per un’azione risarcitoria contro Antonio Ponte e contro coloro che si opporranno all’arbitrato impedendo e ostacolando la corretta costruzione e all’organizzazione del nuovo Siena. Fino a ieri, ovvero fino all’arbitrato, sono stato imparziale richiamando all’ordine tutti i soggetti, cercando di far prevalere la passione al mero aspetto economico. Ora basta, la pazienza è finita perché sui numeri si è espresso un arbitrato e di fronte a qualunque ostacolo artificiale, iniquo, ingiusto, inventato alla conclusione della vicenda il Comune valuterà se fare azione legale. Ora non ci sono più motivi per accampare scuse. E Ponte, se provo a contattarlo, non mi risponde. Nei miei confronti è un atteggiamento particolarmente maleducato: forse ha dimenticato che, seppur con l’approvazione dei tifosi, sono stato io a valutare la sua opzione la migliore due anni fa, consegnandoli il calcio senese». Le dichiarazioni di Valentini sono arrivate alla vigilia del giorno in cui il legale di Anna Durio Alessandra Amato dovrebbe recarsi a Milano per depositare in tribunale tutta la documentazione necessaria per un procedimento di urgenza che possa nominare un commissario con potere di firma che dia operatività alla sua assistita. Sui tempi in cui il Giudice prenderà le proprie decisioni in base alle indicazioni fornite, non ci sono certezze: i dubbi sulle tempistiche del Tribunale rendono incerta anche la data di partenza per il ritiro. Le strutture di Casteldelpiano, come sottolineato da Federico Trani, sono a disposizione dei 22-23 giocatori che faranno parte della rosa iniziale della Robur dal 17 al 29, a poche ore dal debutto in Coppa Italia. Ma la prima parte del ritiro potrebbe anche saltare, con il benestare del nuovo allenatore. Il suo nome è top secret: scartati i candidati ex Siena Mignani e Chiesa, secondo quanto svelato da Trani si tratta di un mister navigato ed esperto della categoria. Dolci sarà invece il nuovo ds. Le indicazioni su quale campo si allenerà la Robur durante la stagione potrebbero far pensare a Maltraverso.  (Angela Gorellini)

Fonte: La Nazione