Il Sindaco Maurizio Cenni ha incontrato una delegazione di tifosi dell’Ac Siena

Condivido le preoccupazioni dei tifosi per la situazione sportiva e societaria dell’Ac Siena. Una preoccupazione che mi hanno espresso direttamente durante un lungo incontro che ho avuto con una loro delegazione.
La situazione è difficile ma nessuno vuole gettare la spugna. Domani i tifosi incontreranno la squadra rinnovando il loro appoggio e l’attaccamento alla Robur.
Nel frattempo non mi pare che dalla società giungano segnali incoraggianti o rassicurazioni verso quello che c’è da fare per garantire un futuro sereno all’Ac Siena.
Come ho già detto, la nostra priorità è avere un progetto, costruito su solide basi economiche e finanziarie, che consenta un’esistenza serena e la possibilità di lottare per la massima serie, intesa sia come gareggiare per la salvezza, sia come competere per la promozione, nel caso di una malaugurata e ancora oggi evitabile retrocessione.
Questo è l’aspetto che preoccupa di più i tifosi e la città.
Per questo pensiamo che si sia chiusa una fase e sia necessario aprirne un’altra che garantisca un futuro stabile all’Ac Siena.
Chiediamo alla Banca Monte dei Paschi di aiutare la città, come sempre ha fatto, a costruire questo nuovo progetto sapendo che non sarà facile anche per la non favorevole congiuntura economica.
Rivolgo inoltre un appello ai giocatori e al nuovo tecnico Malesani, giunto in uno dei momenti più difficili per l’Ac Siena in questi ultimi anni.
Chiedo loro di mettere in campo ogni risorsa per cercare di superare la crisi di risultati sportivi. Loro portano in Italia il nome e i colori di Siena, per la città vuol dire molto. So che ne sono consapevoli e che agiranno di conseguenza.

Maurizio Cenni Sindaco di Siena