IL SIENA “VEDE” LA SERIE A: COUNTDOWN AGLI SGOCCIOLI

Il conto alla rovescia è già iniziato e Siena, come l’Atalanta, pensa alla promozione in serie A. La squadra allenata da Antonio Conte potrebbe raggiungere la matematica certezza del ritorno nel massimo campionato già dopo la sfida col Novara in programma nel prossimo turno di campionato. Due le condizioni necessarie per poter fare festa: una vittoria dei bianconeri e una mancata vittoria del Varese impegnato in casa contro il Padova. Con una vittoria il Siena avrebbe 75 punti in classifica, quota irraggiungibile per il Novara (che perdendo resterebbe fermo a 60) con soltanto quattro partite da giocare, e anche per il Varese che senza un’affermazione al massimo salirebbe a quota 61. Se invece la squadra di Sannino dovesse imporsi con il Padova, tutto sarebbe rimandato alle ultime quattro giornate, visto che lo scontro diretto tra bianconeri e biancorossi, discriminante in caso di arrivo a pari punti, non è ancora definito, dovendo le due squadre ancora affrontarsi per la gara di ritorno in calendario il prossimo 23 maggio. In caso di pareggio (con qualsiasi punteggio) a Novara e di sconfitta del Varese con il Padova il Siena manterrebbe dodici punti di vantaggio sul terzo posto, ma lo scontro diretto con la squadra di Tesser sarebbe in parità (anche all’andata finì in pareggio, 1-1) e a quel punto la discriminante sarebbe la differenza reti totale, attualmente favorevole al Siena (+29 contro +21) ma chiaramente non definitiva: per questo, nel caso di un segno X al Piola e di una sconfitta del Varese, per avere la certezza aritmetica della promozione sarebbe comunque necessario raccogliere almeno un altro punto. Per scaramanzia non è stato previsto niente di speciale in casa bianconera: la squadra raggiungerà Novara in pullman già dopodomani e farà rientro con lo stesso mezzo a Siena subito dopo la partita. Quando Vergassola e compagni scenderanno in campo domenica all’ora di pranzo (il fischio d’inizio è previsto alle 12,30) conosceranno già il risultato del Varese impegnato sabato pomeriggio, quindi sapranno già se poter festeggiare al novantesimo oppure no. Se però dovesse arrivare la certezza matematica, a quel punto il viaggio di ritorno vivrà il proprio epilogo allo stadio Artemio Franchi – Montepaschi Arena dove presumibilmente ci sarà il popolo bianconero in festa, il tutto attorno alle 21 di domenica sera.
Fonte: Leggo