Il Siena sconfigge il Lecco a domicilio per 0-2: decisivi Cesarini e Arrigoni

La Robur Siena non sbaglia ed espugna lo stadio 'Rigamonti-Ceppi' mettendo al tappeto un Lecco combattivo. Bastano le marcature di Cesarini e Arrigoni nel primo tempo a consegnare ai bianconeri tre punti che danno morale e fiducia. Grande protagonista dell'incontro il 'Mago', attenta anche la difesa – a sorpresa schierata con una linea in tre – che ha concesso poche occasioni degne di nota ai padroni di casa. Per i lecchesi è la prima sconfitta interna della stagione. Nel prossimo turno i lombardi saranno di scena contro il Monza, mentre i senesi torneranno al 'Rastrello' per affrontare la Pro Patria.

DOPPIO COLPO – E' un Siena diverso nel modulo e nell'atteggiamento. Il 3-5-2 dà più fluidità al gioco bianconero, ma a fare la differenza è l'intraprendenza e l'attenzione. Al 14' un recupero a centrocampo spiana la strada a Cesarini che prima compie una magia delle sue e poi incrocia all'angolino il vantaggio. I padroni di casa rispondono con un colpo di testa di Marchesi, ma l'occasione più ghiotta è per Gladestony che cestina con un'incornata imprecisa al 30' il possibile raddoppio. I lombardi non stanno a guardare e con Chinellato e Carissoni impegnano Confente. Col passare dei minuti le cose sembrano girare a dovere per i toscani che al 42' raddoppiano con Arrigoni. Il centrocampista è libero di capitalizzare in rete un rimpallo della difesa a seguito di una conclusione di Oukhadda dal limite. Nel finale ci prova ancora Carissoni, il quale trova un Confente concentrato a difendere bene il palo.

IN CONTROLLO – In avvio di ripresa il Lecco cambia volto inserendo gli offensivi Capogna e Giudici, mentre Dal Canto getta nella mischia Serrotti. Al 58' solo il legno può salvare i lecchesi sulla punizione guadagnata e calciata dal limite da parte di Cesarini. Risponde la squadra di casa con Maffei che, in acrobazia, poco dopo sfiora la rete che avrebbe accorciato le distanze. I senesi perdono un po' di lucidità e dalla panchina si corre ai ripari con gli inserimenti degli esperti Bentivoglio e Guidone. I blucelesti si confermano squadra ostica e cercano di riagguantare il punteggio, senza però trovare quella zampata giusta. Nei minuti finali occasione per il tris bianconero con Campagnacci che nel suo tiro mette più potenza che precisione, tiro centrale con l'estremo difensore di casa che si salva.

IL TABELLINO
Lecco (3-5-1-1): Safarikas; Merli Sala, Malgrati, Vignati; Carissoni (60' Maffei), Marchesi, Nacci (45' Giudici), Segato (60' Pedrocchi), Procopio (45' Capogna); Moleri (73' Scaccabarozzi); Chinellato. Panchina: Jusufi, Magonara, Migliorini, Samake, Alborghetti, Nivokazi, Fall. All. Marco Gaburro.
Siena (3-5-2): Confente; D’Ambrosio, Baroni, Panizzi; Oukhadda, Arrigoni, Gerli (67' Bentivoglio), Da Silva (45' Serrotti), Migliorelli; Polidori (67' Guidone), Cesarini (76' Campagnacci). A disposizione: Ferrari, Buschiazzo, Romagnoli, Varga, Setola, Andreoli, D’Auria, Ortolini. Allenatore: Alessandro Dal Canto.
Arbitro: Mattia Pascarella sez. di Nocera Inferiore (Carrelli-Buonocore)
Marcatori: Cesarini (S) al 14', Arrigoni (S) al 42'.
Ammoniti: Moleri (L), Gerli (S), Segato (L), Guidone (S)
Spettatori: 1.906 di cui 1.123 Abbonati e 783 paganti. Senesi 33
Note: Angoli: 3-3. Recupero: 1 pt, 4 st.

(Giacomo Principato)

Fonte: FOL