Il Siena replica al Novara. Vergassola gela il Frosinone

Il Siena replica al Novara e conserva gli 8 punti di vantaggio sul 3° posto, passando per 0-1 a Frosinone. Un successo ottenuto con una gara accorta e senza sbavature, che ha confermato la solidità difensiva dei toscani (1 sola rete subita nelle ultime 7 giornate). I ciociari, dal canto loro, falliscono l’aggancio all’Ascoli terz’ultimo ma possono comunque tornare a casa a testa alta. A lungo hanno giocato alla pari dei più blasonati rivali, sfiorando anche il vantaggio in avvio di ripresa con Sansne che ha colpito un palo.
PRIMO TEMPO CON POCHI BRIVIDI – Dopo 17′ di grande equilibrio è Vergassola a procurare il primo brivido con un destro di poco a lato dal limite. La replica del Frosinone è affidata a Guidi che manda alto di non molto un colpo di testa sugli sviluppi di un angolo. Il Siena mantiene una lieve supremazia territoriale che, però, si traduce solo in un sinistro di Calaiò alto da buona posizione.
PALO DI SANSONE – Gli uomini di Conte cambiano il passo solo in avvio di ripresa quando per tre volte in 1′, al 48′, spaventano Frison con Larrondo, Calaiò e Bolzoni. Il Frosinone non sta a guardare e, al 53′, manca il bersaglio per un soffio con Sansone che centra il palo esterno a Coppola immobile con un gran sinistro da fuori.
VERGASSOLA SPEZZA L’EQUILIBRIO – Col passare dei minuti, però, l’azione dei toscani si fa insistente e, dopo una nuova prodezza (65′) su un tiro di Brienza,

Frison è costretto a capitolare al 67′: su un lancio lungo Larrondo fa da sponda al limite per capitan Vergassola che evita un avversario e infila un preciso destro sotto la traversa. La replica del Frosinone è generosa quanto inconcludente: il Siena controlla senza affanni e porta a casa, così, il prezioso successo senza rischiare nulla.
Fonte: Repubblica