Il Siena «blinda» Destro in montagna

SAN VITO DI CADORE Da un romanista convinto a chi potrebbe diventarlo a breve. Il filo conduttore tra Serse Cosmi e Mattia Destro porta, per ragioni diverse, diretto sui colori giallorossi. A pochi chilometri da Cortina, nel ritiro estivo del Siena, la seduta pomeridiana prende il via sotto le urla del tecnico umbro: curioso che il destinatario sia proprio l'oggetto più prezioso del mercato italiano. «Forza Mattia, più grinta e cattiveria quando cerchi di prendere il pallone» gli ordini urlati a gran voce durante il torello. Terminata la partitella tra la pioggia battente sui pochi tifosi presenti e nessuna traccia di cronisti al seguito, il diktat societario è irremovibile: «Destro non può rilasciare dichiarazioni». Un ordine arrivato direttamente dalla presidenza, anche se c'è chi afferma che nei prossimi giorni il giocatore potrebbe annunciare il suo futuro nella sua ultima conferenza stampa in maglia bianconera. Perché nel ritiro dei toscani è cosa nota che l'attaccante è pronto ad andare via, anzi già trovarlo insieme agli altri compagni è stata una sorpresa per tutti. L'intreccio di mercato a cui hanno partecipato, e stanno ancora partecipando in parte, Inter, Juventus e Milan attende di essere districato con la Roma che guarda dall'alto l'evolversi degli eventi. Raggiunta da tempo l'intesa tra il Genoa e Walter Sabatini, ora si aspettano le mosse del club ligure con il Siena, pronta a riscattare l'altra metà del cartellino. Poi di conseguenza si penserà alla cessione verso altre destinazioni. Ieri sull'argomento è intervenuto anche il presidente del Genoa Preziosi: «Destro? Mi incontrerò con il Siena nei prossimi giorni». Una situazione in divenire confermata anche dal d.s senese Stefano Antonelli a tuttomercatoweb: «La trattativa sta proseguendo e presto si saprà qualcosa in più. Quando non si chiude in tempi brevi è inevitabile che ci siano delle distanze fra l'offerta e la domanda: il nostro obbiettivo è quello di ottimizzare per poter realizzare al più presto la compravendita». La partita sembra essere indirizzata verso la conclusione. Zeman attende fiducioso.

Fonte: iltempo.it