Il Siena a cena nella Selva

Bella serata ieri sera nella Contrada della Selva, dove era ospite l’Ac Siena con una folta rappresentanza tra giocatori staff tecnico e dirigenziale. A chiusura della cena abbiamo raccolto i pareri dei giocatori presenti, parlando del momento della Robur e della sfida di domenica contro l’Udinese. Innanzi tutto Brkic, rientrato a Napoli e come, detto da lui, sulla via della pronta guarigione: “Mi sento un po’ meglio ma ancora non sono al 100%. Spero di continuare a migliorare giorno dopo giorno perché ancora non sono il Brkic di prima. Sono contento ma non del tutto perché ci vuole tempo per rientrare dopo questo tipo di infortunio e spero bene per il futuro. Domenica sì arriva l’Udinese: per noi ogni gara è importante e bisogna sempre cercare di fare punti, senza pensare a chi abbiamo davanti. L’importante siamo noi, le nostre prestazioni e il nostro gioco”.

Ha parlato poi Erjon Bogdani, che ha sottolineato come questa squadra ha tutte le caret in regola per arrivare alla salvezza: “Con l’Udinese domenica sarà una partita molto difficile. Noi dobbiamo cercare di giocare come fatto nelle ultime gare, escluso quella contro il Novara e speriamo di far risultato pieno. La strada per la salvezza è quella giusta, anche se il calendario non è dei più facili noi non molliamo e continuiamo ad andare avanti così”.

Nella Selva anche l’altro acquisto del mercato invernale, quel Giorgi, che domenica dopo domenica si è ritagliato sempre più spazio e minuti: “Quella di domenica sarà una partita fondamentale per noi perché è importante riuscire a fare punti in ogni partita. Spero che il gol arrivi anche per me, però non è una cosa prioritaria: l’importante è che la squadra faccia bene e ottenga dei punti. Se poi arriva ance il mio gol ben venga, però metto sempre davanti la squadra e non la soddisfazione personale. Personalmente sono contento di questo mio scorcio di stagione, il mister mi sta dando fiducia così come i compagni e spero di riuscire a ripagarla nel miglior modo possibile sul campo”.

In chiusura le parole di mister Sannino, che chiama ancora a raccolta i tifosi per sostenere la squadra in vista dello sprint finale per la salvezza: “Domenica c’è l’Udinese, è un’altra partita che fa parte del nostro calendario e sappiamo che si avvicina la fine e far punti è ancor importante. Insieme a noi ci sono tante squadre e per noi domenica sarebbe importantissimo fare bottino pieno perché dopo arrivano due trasferte. Di conseguenza ci stiamo preparando come fatto nelle altre gare per poi gioire poi alla fine. Veniamo da 3 vittorie una sconfitta e un pari in campionato, ma a me non interessa quello che è stato fatto ma quello che c’è da fare. Sappiamo di dover lottare fino alla fine, che nessuno ci regala niente e sopratutto che possiamo andare a prenderci quei punti solo con le nostre forze e con l’aiuto dei tifosi. È bello vivere serate come queste in contrade, anche se poi il nostro pensiero è rivolto al campo e allo stadio e a quando ci ritroveremo a battagliare con la squadra di turno. Spero però che l’entusiasmo che ho sentito stasera ci possa essere sempre anche allo stadio a sostenerci”. (Luca Casamonti)

Fonte: Fedelissimo Online