Il ritorno del Generale

E’ il capo carismatico della Curva Robur, il trascinatore per eccellenza del tifo più caldo, tutti meriti guadagnati sul campo.

Mario Vannini, per tutti Il Generale, dopo alcuni mesi di silenzio, ma non di assenza, torna a ruggire, pronto nuovamente a trascinare la Curva Robur.

 

Un ritorno alla grande dopo un periodo vissuto un po’ distaccato….

 

“Si, sono pronto a dare nuovamente il mio contributo alla Curva Robur. In questi mesi ho preferito, per motivi personali, starmene un po’ in disparte, ma ora ritorno al mio posto. Lo faccio con entusiasmo insieme a quei ragazzi che hanno portato avanti la Curva in questi mesi. Non era facile, sono stati molto bravi. Ora dobbiamo ripartire, tutti insieme, lasciare da parte le polemiche che ha portato una stagione così difficile e prepararsi ad un anno molto delicato. Ci sarà bisogno dell’aiuto di tutti.”

 

Il Siena si è affidato a Giorgio Perinetti…

 

“Mi sempra una scelta importante. Perinetti a Siena ha lavorato bene, è ben visto da tutti i tifosi ed è un bravo dirigente. Sono contento del suo ritorno, mi sembra un ottimo punto di partenza.”

 

Ora sotto con l’allenatore….

 

“Chiunque sarà l’allenatore che la società sceglierà a me andrà bene. Quello che conta non sono i giudizi a priori, positivi o negativi che siano, ma i risultati. Io e la Curva Robur giudicheremo, come è giusto che sia, solo quello che dirà il campo.”

Mezzaroma sembra ben intenzionato….

 

“Ho fiducia nel presidente Mezzaroma, cosi come ho fiducia nelle Istituzioni senesi, ma per tutti valgono, come per l’allenatore e i giocatori, i risultati. Nel calcio contano solo quelli. Siamo reduci da un’annata disgraziata, dobbiamo riportare l’entusiasmo allo stadio. Mi auguro che da questa caduta riparta un nuovo ciclo, credo che i tifosi della Robur e tutta la città lo meritino e tutti dobbiamo fare la nostra parte. ” (nn)

Fonte: Fedelissimo Online